Come curare la cistite facilmente senza medicinali con i rimedi naturali

La cistite è un'infiammazione delle pareti interne della vescica che colpisce spesso le donne, anche in modo ricorrente. Vediamo come prevenire e curare questo fastidioso disturbo con i rimedi naturali

Dolore e bruciore durante la minzione, bisogno insopprimibile di urinare... è forse cistite? Questa fastidiosa infezione a carico della vescica, originata dall'azione di alcuni microbi, è un disturbo che colpisce facilmente le donne, per la loro specifica anatomia, e che spesso e volentieri si presenta in maniera ricorrente.

Proprio in quanto infiammazione soggetta e recidive, la cistite - che di solito si cura con gli antibiotici che hanno effetti disastrosi sulla flora batterica intestinale e azzerano le difese - sarebbe meglio curarla con rimedi naturali e, ancor meglio, prevenirla. Come? Vediamo meglio.

Intanto, chiariamo di che tipo di infezione stiamo parlando. In genere all'origine di questa infiammazione della vescica ci sono batteri che provengono dall'intestino (è il caso, ad esempio, dell'Escherichia Coli), o dalla vagina, e che in caso di debolezza immunitaria o di condizioni ormonali predisponenti (ad esempio è più facile ammalarsi di cistite in gravidanza o in menopausa), proliferano provocando una serie di disturbi che possiamo individuare da questi sintomi:


  • Emissione di urina difficoltosa, quasi goccia a goccia
  • Bruciore durante tutto l'atto della minzione
  • Necessità di urinare di continuo (che prosegue anche dopo che si è fatta la pipì)
  • Sangue nelle urine
  • Urina torbida e dall'odore pungente

Per prevenire e curare la cistite, oltre alle terapie antibiotiche, ci sono dei rimedi naturali che si rivelano efficaci sia nel rinforzare la difese immunitarie che l'apparato urinario nella sua conformazione. Tra questi abbiamo i comuni mirtilli rossi (mangiare il frutto fa bene, ma possiamo anche assumere gli estratti), il D-Mannosio, una molecola estratta dalla betulla, anche in questo caso disponibile sotto forma di integratore, le vitamine del gruppo B, lo yogurt e i fermenti lattici (che mantengono in buona salute la flora batterica intestinale) e... l'acqua da bere, da preferire a qualunque altra bevanda, specialmente zuccherata. Anche l'omeopatia ci viene in soccorso quando il nostro problema si chiama cistite. In particolare sono consigliati il Cantharis alla 9CH (5 granuli ogni 2 ore fino a remissione dei sintomi) e il Mercurius Corrosivus alla 9 CH. In ogni caso, se soffrite di cistite ricorrente, è sempre meglio parlarne con il vostro medico.

Foto| di Nathan Reading per Flickr

  • shares
  • Mail