La marmellata di fragole con la ricetta semplice

Consigli per preparare in casa una deliziosa marmellata di fragole genuina e sana senza addensanti chimici


La marmellata di fragole fatta in casa è buonissima e vi darà grandi soddisfazioni, pensate quanto sarà bello poterla usare in pieno inverno sulle fette biscottate o per guarnire e farcire i vostri dolci, ma anche regalarla a chi vi sta a cuore. Fare la marmellata in casa è facilissimo, dovete solo procurarvi delle fragole fresche, mature e di buona qualità (se le trovate bio sarebbe ancora meglio), una mela, un limone e dello zucchero.

Ingredienti

  • 1 Kg di fragole
  • 1 limone
  • 1 mela rossa matura
  • 700 gr di zucchero

Preparazione
Lavate le fragole, togliete il picciolo e poi tagliatele a pezzetti, mettetele in una ciotola grande e poi aggiungete lo zucchero, la scorza di limone e pezzi grandi ed il succo di un limone. Mescolate con un cucchiaio di legno, coprite con piatto e fate riposare per tutta la notte (12 ore circa).

Il mattino seguente avrete un composto liquido, trasferite tutto in una pentola grande e raccogliete tutto lo zucchero rimasto sul fondo, portate sul fuoco a fiamma bassa e aggiungete mezza mela con la buccia tagliata a pezzettini, che servirà come addensante naturale, la mela infatti contiene la pectina che contribuirà a rendere la nostra marmellata “gelatinosa”. Mescolate spesso con un cucchiaio di legno e schiumate la marmellata con un mestolo forato. Man mano che si forma la schiumetta va volta, facendo attenzione a non togliere la marmellata vera e propria. Fate bollire per 20 minuti circa.

Nel frattempo sterilizzate i vasetti, potete anche metterli nel microonde per 30 secondi alla massima potenza. Fate la prova del piattino, cioè prendete un piattino freddo di freezer e mettete un pochino di marmellata, inclinatelo e controllate cosa fa: se scivola velocemente deve cuocere ancora un po’, se si ferma presto invece è pronta.

Mettete la marmellata in dei vasetti puliti e chiudeteli ermeticamente, capovolgeteli in modo da formare il sottovuoto, copriteli con delle tovagliette e fate raffreddare. A questo punto potete sterilizzare i vasetti, li coprite con fogli di giornale o panni da cucina e li mettete in una pentola, coprite tutto con l’acqua fredda e fate bollire per 20 minuti. Conservate i barattolini in un luogo fresco e asciutto.

Foto | da Flickr di profpalate

  • shares
  • Mail