Si chiama Tree Change Doll, il progetto di Sonia Singh, artista australiana con una passione per i mercatini vintage. Proprio da una serie di giri per bancarelle alla ricerca di bambole da riciclare, è partito il progetto di struccare e rivestire le bambole appariscenti per proporre alle proprie figlie un altro modello di femminilità.

Le bambole provengono da svendite o negozi di seconda mano: ma non vi sembrano molto più naturali nel loro nuovo aspetto? Utilissimo per le mamme che vogliano mostrare alle loro piccole un modello alternativo di ragazza e di bellezza.

Togliere il trucco sembrava solo un passaggio simbolico, e inizialmente per Sonia era stato così. Cercare le bambole sui banconi dei mercatini per poi trasformarle era divertente, per puro piacere personale. Ma per Sonia il passatempo sta diventando un vero business. Sonia si occupa di struccarle e di svestirle, mentre la mamma e la sorella si occupano di ridisegnare il volto e il look delle dolline.

I nuovo abitini sono casual o sportivi, vestitini comodi ma freschi e giovanili e i capelli sono acconciati in maniera semplice, intrecciati o lasciati sciolti. Non serve indossare micro-capi, tacchi alti o truccarsi esageratamente per essere al top. Il messaggio è chiaro. Non resta che proporlo alle nostre bambine. Ogni mese c’è anche un’asta su ebay: una delle Tree Change Doll vine messa in vendita, e parte del ricavato va in beneficienza. Siete curiosi? Seguite le fasi di lavoro di Sonia nel video al top del post.

Foto | Courtesy of Sonia Singh @TreeChangeDoll

Iscriviti alla nostra newsletter
Altro su Bambini Leggi tutto
I video di Pinkblog Guarda di più

Connect 4 Twist & Turn from Winning Moves Games