Il gonfiore addominale, le cause e i rimedi naturali

Il gonfiore addominale è in genere determinato dal meteorismo, iper produzione di gas a livello intestinale. Vediamo quali possono essere le cause del disturbo e come alleviarlo



Il gonfiore addominale è un disturbo alquanto comune, che colpisce spesso le donne creando notevole imbarazzo. La pancia gonfia come un tamburo, il jeans o la cintura che stringono e quel desiderio impellente di allentare gli abiti sono fonte di disagio quando si è in compagnia, cosa che può spingere a rinunciare alle occasioni conviviali.

Ma se non vogliamo compromettere la nostra vita sociale per un disturbo così innocuo, è però bene non trascurare questo segnale del nostro corpo. Quali possono essere le cause del nostro gonfiore addominale? In genere l'origine più comune è il meteorismo, una iper produzione di gas intestinali che indicano una digestione difficoltosa.

A sua volta, il meteorismo potrebbe essere provocato da fattori come una intolleranza alimentare (al lattosio o al glutine, ad esempio), che impedisca un corretto metabolismo degli alimenti che tendono a fermentare in pancia. Oppure, le cause potrebbero essere una dieta sbilanciata, in cui abbondino alimenti ricchi di aria (come la panna montata, la maionese, tutte le mousse e i gelati), e le bibite gassate e zuccherate che provocano proprio gonfiore. Attenzione anche alla birra, sempre per lo stesso motivo. Un'origine psicosomatica, poi, è molto comune.

Chi soffre di ansia , chi sia stressato o tenda a somatizzare le preoccupazioni o le paure, può essere predisposto ad accumulare aria in pancia. Anche mangiare in fretta, magari in piedi e masticando sommariamente il cibo, e parlare mente si consumano i pasti può facilitare il meteorismo. Per tante possibili cause, altrettanti possibili rimedi. Per combattere il nostro gonfiore addominale dobbiamo arrivare al "cuore" del problema.

Ad esempio, fare i test allergologici per scoprire se siamo intolleranti a qualche alimento in modo da eliminarlo dalla nostra dieta. Buona norma è anche quella di modificare la nostra dieta assumendo più fibre (che aiutano il transito intestinale) e riducendo l'introito di grassi e carboidrati, soprattutto cibi lievitati come pane, torte e pizze, che favoriscono la produzione di aria nella pancia.

Cerchiamo anche di mangiare con calma, seduti, masticando bene ogni boccone e provando a rilassarci durante il pasto, per quanto breve sia. Anche le porzioni andrebbero ridotte, semmai, possiamo fare un break a metà mattine a metà pomeriggio per concederci uno yogurt (ottimo per l'intestino), un paio di crackers integrali senza sale, un frutto come una mela o una banana. Infine, evitiamo la sedentarietà e facciamo attività fisica. Lo sport aiuta, infatti, a tonificare la muscolatura addominale contrastando anche il gonfiore.

Foto| via Pinterest

  • shares
  • Mail