La ricetta semplice del ghiacciolo al limone

La ricetta del ghiacciolo al limone è buonissima e rinfrescante, ottima per combattere l'afa estiva di questi giorni!


Il ghiacciolo al limone è una delle armi migliori che abbiamo per combattere il caldo intenso di questi giorni, potete comprarlo pronto al bar o al supermercato ma anche prepararlo in casa, la ricetta è semplicissima e potete cambiarla a vostro piacere, ad esempio aggiungendo il basilico che è molto in voga in questo periodo, oppure alla menta, o magari pezzettini di frutta.

Vediamo insieme la ricetta di base che potete poi personalizzare a piacere,aggiungendo altri ingredienti. Sono talmente semplici e veloci che diventerà un piacere averli sempre pronti da gustare in freezer.

Ingredienti

  • 500 ml di acqua
  • 100 gr di zucchero
  • 5 – 6 limoni

Preparazione
La prima cosa da fare è procurarvi degli stampi per ghiaccioli, potete comprarli un po’ ovunque, nei supermercati, nei grandi casalinghi, online ecc. Precisiamo subito che non è necessario che costino molto, con 2,00 euro avrete i vostri stampi, ne esistono moltissimi e con forme di tutti i tipi, ma cerchiamo di non perdere di vista la cosa importante: il ghiacciolo! Il ghiacciolo è semplice per definizione, perché complicarci la vita? I ghiaccioli si possono fare pure dentro i bicchieri di plastica con gli stecchini di legno. Tenete gli stampi in freezer per un’oretta in modo che siano già freddi.

Per fare i ghiaccioli il primo passo è preparare lo sciroppo, mettete in una pentola l’acqua e lo zucchero, portate a ebollizione e fate sobbollire per 3 – 4 minuti. Nel frattempo grattugiate la scorza del limone, spremete il succo e, se vi piace, aggiungete anche un pochino di polpa, mescolate bene e togliete gli eventuali semini. Fate raffreddare lo sciroppo, poi mescolatelo con il succo di limone e dividetelo dentro gli stampini per ghiaccioli. Fateli congelare nel freezer per 4 – 6 ore.

Al momento di servire i ghiaccioli dovete semplicemente estrarli con delicatezza, se non vengono fuori bagnate lo stampo con l’acqua a temperatura ambiente.

Foto | da Flickr di tammymitchell e tammymitchell

  • shares
  • Mail