Il gelato alla vaniglia, un dessert per golosi

Il gelato alla vaniglia piace a tutti. Ha un gusto dolce, fresco e delicato, ragion per cui si adatta bene anche come completamento di altri dessert estivi. Qui la ricetta.

Non esageriamo quando diciamo che il gelato alla vaniglia è un vero e proprio dessert per golosi. Piace a grandi e piccini, ha un gusto soave che non stanca mai e per queste ragioni è un ingrediente prezioso nella preparazione di altri dolci. Vediamo quindi come farlo in casa seguendo la ricetta originale.

Per un litro abbondante di prodotto serviranno: 2 tazze di panna fresca liquida, 1 tazza di latte intero, mezza tazza di zucchero semolato, 1 baccello di vaniglia, 7-8 gocce di estratto liquido di vaniglia, 6 tuorli d'uovo, un pizzico di sale da cucina.

Fate scaldare in un pentolino il latte con lo zucchero, la metà della panna e il pizzico di sale a fuoco basso, mescolando ti tanto in tanto per far sciogliere lo zucchero. Tagliate il baccello di vaniglia per lungo e raschiate via i semi: sia il baccello sia i semini andranno messi ad aromatizzare il latte caldo. Spegnete la fiamma, coprite la casseruola con un coperchio e lasciate in infusione per una mezz'ora.

Versate intanto la panna rimanente in una ciotola e "chiudete" con un setaccio a maglia fine, tenendo da parte. In una scodella sbattete i tuorli d'uovo e quando saranno spumosi travasateli nella casseruola di latte caldo, mescolando bene per amalgamare tutti gli ingredienti. Ora rimettete la pentola sul fuoco e continuate a mescolare, anche raschiando il fondo con una spatola, per non far attaccare il composto. Il prodotto è pronto per essere tolto dalla fiamma quando si è addensato come una crema (in genere bastano pochi minuti).

A questo punto versate il tutto nella ciotola con la panna messa da parte: il setaccio che avete posto in cima tratterrà il baccello e i semi di vaniglia, aggiungete anche l'estratto. Riempite una scodella con acqua e ghiaccio e immergeteci la ciotola con la panna aromatizzata per farla freddare, mescolando ogni tanto. Coprite e lasciate riposare in frigorifero per una notte, dopo di che trasferite il tutto in una vaschetta di alluminio e riponete in freezer, mescolando ogni venti minuti per non far ghiacciare troppo.

Dopo 6 ore circa il gelato sarà pronto per essere consumato. Tiratelo fuori dal congelatore una decina di minuti prima di servire e fate delle generose coppe di gelato alla vaniglia con macedonia fresca e chicchi di cioccolato, oppure mangiate così semplice in coni wafer o in coppette. Delizioso!

Via | Browneyedbakery
Foto | da Flickr di stevendepolo

  • shares
  • Mail