La dieta post parto per ritrovare forma e benessere

Le neomamme sprizzano di felicità dopo aver dato alla luce il loro bebè, ma talvolta si ritrovano "in dono" ben più di un chilo di troppo. Vediamo una dieta post parto adatta a recuperare la forma


Una dieta post parto è molto faticosa da seguire, ma spesso le neomamme non vedono l'ora di recuperare la forma fisica pre gravidanza e finiscono per eccedere con le privazioni alimentari, cosa che fa male a loro e al bambino.

Infatti se è vero che dopo aver partorito spesso una donna si ritrova con parecchi chili in più rispetto al proprio peso forma, è altrettanto vero che non deve avere fretta di smaltirli, perché in questa fase delicata, e soprattutto se allatta al seno il proprio bambino, necessita di tanta energia e un taglio drastico delle calorie non è certo una buona idea.

Tanto più che in fase di allattamento bisogna addirittura assumere una quota calorica superiore al proprio fabbisogno normale, che va aumentato di circa 500 calorie (soprattutto proteine). Quindi... al bando le diete mortificanti "da fame", una neomamma deve avere un'alimentazione completa ed equilibrata per recuperare le energie e per stare dietro ai ritmi di crescita del proprio bebè.

Questo, però, non significa che si debba necessariamente restare "bloccate" sul peso post parto. Anzi! Dimagrire sarà semplice e naturale seguendo qualche consiglio dietetico. Ecco come deve alimentarsi una donna che abbia appena dato alla luce un bambino. Per prima cosa, bisogna fare una bella colazione abbondante! Questo serve ad attivare il metabolismo (e quindi iniziare a bruciare calorie), a fornire carburante al corpo e prevenire pericolosi cali energetici e attacchi di fame durante la mattinata.

Nei pasti principali, poi, è bene abbinare sempre proteine e carboidrati, in questo modo si evitano i picchi glicemici e l'eccessiva produzione di insulina (che favorisce il sovrappeso). A proposito di proteine e minerali, è importante che la neomamma che allatta abbia la sua quota di calcio giornaliera, quindi via libera agli yogurt e ai formaggi, ma anche alla soia e ai suoi derivati.

Anche il magnesio e il potassio non devono mancare, perciò è una buona abitudine bere tanta acqua durante tutto il giorno, mangiare frutta e verdura colorata, varia e di stagione per almeno 5 porzioni al giorno (ad eccezione di quella "allergizzante come le fragole), legumi e dei buoni cereali anche integrali tra cui il riso.

Le fonti proteiche migliori sono il pesce ricco di omega 3 (come il salmone o gli sgombri) e la carne magra (meglio se bianca), così come le uova. Per dimagrire, poi, basterà eliminare tutti i dolciumi e lo zucchero bianco, così come le bevande gassate ed edulcorate, ovviamente l'alcool e i cibi troppo conditi, troppo grassi o fritti. Anche il pane va ridotto, semmai preferite delle semplici gallette di riso come spuntino tra i pasti. In pochi mesi ritroverete la forma!

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail