La magrezza eccessiva, come calcolarla con l'indice di massa corporea

Che cosa si intende per magrezza eccessiva? Come si può calcolare questo dato attraverso l'indice di massa corporea? Ecco tutto quello che c'è da sapere in merito alla magrezza eccessiva e come si può curare.

magrezza eccessiva

Magrezza eccessiva e magrezza costituzionale sono due condizioni che bisogna tenere ben distinte. La magrezza costituzionale non ha nulla di patologico, ma porta con sè un carattere famigliare e, come sottolineato dal nome stesso, costituzionale, quindi non c'è da preoccuparsi, anche se bisogna seguire un regime alimentare articolare.

La magrezza eccessiva può essere però dovuta a qualche malattia che sta debilitando il nostro corpo o a stati di malnutrizione. Può essere provocata da patologie come endocrinopatie, malattie gastrointestinali, malattie infettive croniche, neoplasie, malattie neuropsichiche, stress protratti nel tempo, ipoalimentazione obbligata.

Come calcolare la magrezza eccessiva? Bisogna ad esempio calcolare il rapporto tra appetito e peso corporeo, perché la persona colpita può diminuire di peso per perdita di appetenza sia in presenza di appetito. La magrezza eccessiva arriva all'improvviso, si accentua con il tempo e si perde anche il tessuto muscolare.

Per poter calcolare la magrezza eccessiva si puà utilizzare il BMI o indice di massa corporea, che indica come magre le persone con un rapporto tra peso e altezza al quadrato inferiore a 18. Se facendo i dovuti calcoli notate che il vostro risultato è troppo vicino o inferiore alla soglia minima, chiedete aiuto immediatamente al vostro medico curante, l'unico che saprà indicarvi la strada giusta per stare meglio. Non sottovalutate mai, infine, perdite di peso improvvise.

Via | Mypersonaltrainer

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail