Perdite marroni all'inizio della gravidanza: c'è da preoccuparsi?

Tra i sintomi di una gravidanza ci sono anche le perdite, sia di sangue che bianche. Ma che significato hanno perdite di color marrone scuro? Scopriamolo insieme

Durante la primissima fase della gravidanza le perdite vaginali sono molto frequenti e hanno diverse ragioni fisiologiche. Perdite bianche (leucorrea gravidica), ad esempio, sono determinate da una produzione più copiosa di muco cervicale per proteggere vagina e utero (dove si sta annidando l'ovocita fecondato) dall'attacco di agenti patogeni esterni (come batteri o funghi), nonché dall'influsso ormonale.
Perdite ematiche, invece, poco consistenti e simili a spotting premestruale, che si verifichino proprio nei primi giorni della gravidanza, sono definite "da impianto", e sono provocate dall'annidamento dell'embrione nell'utero.

Durante questa operazione di "radicamento" nella mucosa uterina, una piccola parte di tessuto endometriale, che riveste le pareti interne dell'utero e che è riccamente vascolarizzato, si sfalda, provocando micro emorragie. Il sanguinamento da impianto ha un caratteristico colore rosso chiaro, o persino rosato. Ma che significato possono avere delle perdite si sangue rosso scuro o persino marroni nella fase iniziale di una gravidanza?

Nelle prime settimane - diciamo le prime 8 - della dolce attesa, può accadere che una donna elimini residui di sangue "vecchio" che quindi assume l'aspetto di perdite brunastre. In alcune donne anche le perdite da impianto possono assumere quel colore rosso scuro, soprattutto se se mescolano a sangue più grumoso. In ogni caso non bisogna preoccuparsi troppo, si tratta di un fenomeno fisiologico normale.

Se le perdite di sangue, però, dopo qualche giorno non si arrestano, se sono troppo copiose (quasi come normali mestruazioni) e soprattutto se cambiano colore diventando di un rosso vivo, allora la minaccia di aborto si fa più seria e bisogna subito parlarne con il ginecologo. In ogni caso, per ogni dubbio, per ogni timore o perplessità, soprattutto se siete all'inizio della vostra prima gravidanza e non sapete bene cosa aspettarvi, non esitate a chiedere al vostro medico, la prudenza non è mai troppa!

  • shares
  • Mail