Devitalizzazione di un dente: quando farla e quando costa

Quando si rende necessario sottoporsi alla devitalizzazione di un dente e quanto costa questo intervento dentistico? Scopriamolo insieme

Dentista quanto mi costi... ci vengono i brividi ogni volta che dobbiamo andare a visita, per paura di dover sborsare tanti soldi per interventi odontoiatrici come la devitalizzazione. Eppure, è davvero importantissimo non trascurare la salute di bocca e denti, perché da banali infezioni come gengiviti e ascessi possono poi svilupparsi problemi molti più gravi.

Le mucose orali, infatti, sono riccamente vascolarizzate, e i germi che proliferano tra denti e gengive, quando siano infetti, possono migrare in altre aree del corpo attraverso il sangue e provocare infezioni sistemiche. Per scongiurare conseguenze di questo tipo, dobbiamo effettuare regolari controlli dal nostro dentista, almeno ogni sei mesi.
FRANCE-HEALTH-DENTIST
In questo modo, oltretutto, finiremmo per risparmiare. E tuttavia, qualche volta i nostri denti sono attaccati da carie talmente profonde che ne possono del tutto minare la saldezza e l'integrità. In questi casi il medico può proporci una devitalizzatone, che è un intervento di chirurgia endodontica, ovvero da eseguire nella parte interna del dente, e non all'esterno quando si debba curare una carie superficiale.

Infatti i nostri denti sono fatti "a strati": la parte dura esterna è costituita di dentina e smalto, mentre internamente troviamo la polpa, fatta di tessuto molle vascolarizzato e innervato che se raggiunto da carie si infiamma e provoca dolore. Per una diagnosi è però necessario sottoporsi a radiografia, che evidenzierà la profondità del danno e dell'infiammazione. Ebbene, la devitalizzazione permette in pratica di "salvare" anche un dente totalmente scavato dalla carie senza doverlo estrarre.

Come si effettua? In genere in due sedute. Nella prima, il dentista, dopo aver praticato un'anestesia locale al paziente, crea un'apertura nella corona del dente ed elimina la polpa infiammata e infetta, ripulisce tutti i canali e brucia le terminazioni nervose in modo che il paziente non senta mai più dolore. A quel punto riempie la cavità con del materiale biocompatibile. In un secondo momento il dente devitalizzato viene rivestito e sigillato in modo da diventare simile a tutti gli altri.

Questa operazione non è particolarmente dolorosa, ma può procurare qualche fastidio e una certa sensibilità del dente per qualche giorno. Quando costa una devitalizzazione ben fatta? Se vengono usati i migliori materiali (e a seconda del tariffario del dentista), in uno studio privato si arriva a sborsare circa 400-500€. Ma per un lavoro ben fatto, che durerà tutta la vita, sono senza dubbio soldi ben spesi.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail