Le cause dei giramenti di testa nelle donne e quali terapie sono efficaci

Le donne sono spesso soggette a disturbi come giramenti di testa e vertigini. Vediamo le possibili cause e come intervenire

I giramenti di testa, o capogiri, sono un disturbo comune che spesso colpisce le donne di ogni età. Le cause possono essere molteplici e molto diverse tra di loro, cerchiamo di indagare almeno le più comuni per capire come affrontarle.

In genere per giramento di testa si intende un malessere che si manifesta con perdita dell'equilibrio, talvolta associato ad un vero e proprio sbandamento del corpo, ronzii alle orecchie, senso di nausea lieve o accentuato, sudorazione fredda. I giramenti di testa occasionali, quelli che capitano più o meno a tutti quando si è molto stanchi, dopo una notte "brava" o a causa di un brusco cambio di posizione non devono certo destare preoccupazione.
Le-cause-dei-giramenti-di-testa
E' piuttosto la ripetizione dei capogiri nell'arco della giornata per più di una settimana che devono portare a prendere nota del disturbo e recarsi dal medico per un controllo più approfondito. Proviamo a fare un piccolo elenco delle cause più frequenti di giramenti di testa nelle donne:


  • Pressione bassa o ipotensione
  • Pressione alta o ipertensione
  • Carenza di ferro (anemia sideropenica)
  • Carenza di calcio
  • Gravidanza (specialmente nel primo trimestre)
  • Labirintite (infezione del labirinto, il piccolo organo dell'equilibrio situato nell'orecchio interno)
  • Ipoglicemia (calo di zuccheri nel sangue)
  • Malattie della tiroide
  • Stress
  • Artrosi cervicale in fase acuta
  • Cefalea cronica
  • Mestruazioni abbondanti
  • Cause meno frequenti:

  • Disturbi cardiaci
  • Epilessia
  • Tumori al cervello o all'ipofisi (ghiandola endocrina situata alla base del cranio)

Come facilmente intuibile le terapie per i giramenti di testa, i quali sono solo un sintomo, naturalmente sono molto diverse a seconda delle cause del disturbo. Le carenze nutrizionali o il calo di zuccheri sono facilmente colmabili con l'alimentazione o l'assunzione di integratori; le malattie della tiroide si dovranno affrontare con le cure ormonali opportune dopo essersi sottoposte agli esami del sangue indicati in questi casi, mentre la labirintite dovrà essere curata con antibiotici se batterica.

L'artrosi cervicale si deve trattare con gli opportuni esercizi di stretching posturale del collo, mentre le malattie cardiache andranno valutate da uno specialista, così come la pressione alta, mentre la pressione bassa si può combattere con i rimedi naturali. Insomma, dal momento che la cura dipende dalla causa, se soffrite di frequenti capogiri non avete che da ricorrere al vostro medico e provare a fare un bel check up.

Foto| via Pinterest

  • shares
  • Mail