La ricetta della mimosa cheesecake da preparare per l'8 marzo

Non c'è nulla di meglio di una buona cheesecake per rinfrescare il palato e soddisfare il desiderio di dolce. Proviamo questo dolce in versione 8 marzo. Faremo contente tutte le amiche.

Tutti conosciamo la buonissima torta mimosa, dolce simbolo della Giornata della donna, ma in poche sono al corrente di una golosa variazione sul tema che prende in prestito e rivisita la ricetta di un classico della cucina americana. Parliamo della mimosa cheesecake, un dessert freschissimo, leggero (in quanto non ha creme ma solo buon formaggio fresco) e stuzzicante per il palato. Proviamo quindi a fare questa delizia in casa per un 8 marzo con le amiche.

Per la base serviranno: 300gr di biscotti sbriciolati (vanno bene i Digestive o anche dei comuni frollini integrali), 80gr di burro fuso (o anche margarina). Per la farcia: 1Kg di ricotta fresca di mucca non salata, 180gr di zucchero super fine, un cucchiaino di estratto liquido di arancia o limone, 2 uova intere. Per la guarnizione: una mattonella di pan di spagna bagnata con succo di agrumi e tagliata a cubetti di circa 8mm.

Mimosa_cheesecake_ricetta

Mettete nel mixer i biscotti sbriciolati, fate andare il macchinario e versate a filo il burro fuso per farlo ben amalgamare al composto. Dopo di che versate in una tortiera da 26cm con fondo apribile e foderata con carta forno e pressate bene col dorso di un cucchiaio per creare la base
biscotatta. In ultimo riponete un quarto d'ora in frigo a rassettare.

Nel mentre preparate la farcia alla ricotta, leggera e golosa. Sbattete insieme il formaggio con lo zucchero e i due tuorli d'uovo, poi aggiungete l'estratto di agrumi e in ultimo anche gli albumi montati a neve fermissima. Per non farli smontare fate dei movimenti che vanno dal basso verso l'alto e preferite usare una spatola piuttosto che un cucchiaio.

Tirate fuori dal frigo la base di biscotto, versate la crema di ricotta sopra e livellate con un coltello. Infornate per circa un quarto d'ora a 180° C in forno già caldo, poi tirate fuori, cospargete con i dadini di pan di spagna (fateli immergere bene anche aiutandovi con le dita) e mettete nella parte bassa del forno per un altro quarto d'ora. Poi tirate fuori e lasciate freddare a temperatura ambiente. Sformate e riponete in frigo per 6-8 ore prima di servire. Gnam gnam!

Foto | da Pinterest di Elisa Damiani

  • shares
  • Mail