Endometriosi, a Roma la marcia mondiale il 13 marzo

Anche Roma parteciperà alla marcia mondiale per sensibilizzare l'opinione pubblica su una malattia al femminile dolorosa e e molto diffusa: l'endometriosi. Appuntamento il 13 marzo

Per sensibilizzare l'opinione pubblica e far conoscere una malattia invalidante e in passato gravemente sottovalutata come l'endometriosi, il prossimo 13 marzo si svolgerà in tutto il mondo una marcia - la Million Woman March for Endometriosis - che in Italia avrà la sua sede a Roma.

Si tratta di una iniziativa importante, perché l'endometriosi è una delle patologie ginecologiche più diffuse - si stima che solo in Italia ne siano affette 3 milioni di donne - che può abbassare notevolmente la qualità della vita. Si tratta di una malattia infiammatoria che colpisce l'endometrio, la mucosa che riveste l'utero.
Marcia-endometriosi

Il tessuto endometriale, per cause in parte sconosciute, si sviluppa in modo anomalo e incontrollato, fuoriuscendo dalla sua sede e andando ad "invadere" gli organi della riproduzione, tra cui tube di Falloppio e ovaie, e provocando sintomi come ipermenorrea (mestruazioni abbondanti e dolorosissime), crampi e tensione addominale, disturbi intestinali.

Ma la conseguenza principale dell'endometriosi è purtroppo un danno della fertilità, perché inibendo l'attività ovarica rende molto difficile il concepimento e aumenta il rischio di aborto spontaneo. Ecco perché è così importante parlarne, far conoscere alle donne e alla teenagers questa malattia, in modo da riconoscerne i sintomi. L'endometriosi trascurata può provocare seri danni all'apparato riproduttivo femminile.

In occasione della marcia di Roma, che si svolgerà in concomitanza con analoghe marce nelle altre grandi capitali mondiali, si terranno anche convegni e seminari sul tema, a cui interverranno, con le proprie testimonianze, anche donne malate di endometriosi.

E' importante sapere che con questa malattia si può convivere, a patto di cominciare precocemente ad affrontarla. In particolare, segnaliamo volentieri la conferenza che si terrà a partire dalle ore 10 del 13 marzo presso l’Aula Magna della Clinica di Ostetricia e Ginecologia dell’Università La Sapienza-Policlinico Umberto I, e l'incontro con la cittadinanza (sempre per parlare insieme di endometriosi) alla presenza del sindaco Marino, a partire dalle 17 in Campidoglio.

Foto| via Pinterest

  • shares
  • Mail