I rimedi naturali per domare i capelli crespi

I capelli crespi sono un problema comune a molte donne. Ma se l'effetto paglia proprio lo vogliamo evitare, ecco qualche rimedio semplice per riportare le chiome in ordine. Poca spesa e un buon risultato.

I capelli crespi sono un fastidioso problema che attenta alla nostra bellezza. Le ragazze ricce sono spesso costrette ad una cura costante per evitare l'effetto covone di paglia tutto l'anno, ma le lisce talvolta non sono da meno, sperimentando sulla chioma gli effetti deleteri dei climi troppo secchi o troppo umidi.

E in effetti calore eccessivo o ambienti ad alto tenore di umidità sono le prime cause del capello secco e crespo. Poi a complicare tutto ci si mettono anche la genetica e un aumentato fabbisogno di vitamine e minerali, quest'ultimo aspetto tipico dei cambi di stagione, così domare le lunghezze indisciplinate diventa una vera impresa. Si, ma non una mission impossible, visto che con alcuni semplici rimedi naturali si può far tornare la capigliatura perfetta e in ordine.

Capelli_crespi_rimedi

Tanto per cominciare diamo qualche suggerimento per non peggiorare in problema. Innanzi tutto parliamo di lavaggio, che non dovrebbe mai essere quotidiano per evitare di seccare troppo cute e fusto. In più è bene usare prodotti nutrienti e possibilmente privi di ingredienti lavanti aggressivi (come SLES e SLS) che possono rovinare la struttura del capello. Optate per uno shampoo naturale e abbinatelo ad un balsamo leggero ma idratante per avere un immediato effetto districante e addolcente.

Altra cosa da ricordare è che la fase di asciugatura è molto delicata ed effettuarla in malo modo rischia di aggravare il crespo. I capelli vanno asciugati bene con un panno di cotone in modo da lasciarli umidi ma non proprio bagnati. In più, prima di usare phon o altri prodotti per lo styling, è bene stendere un fluido termo-protettivo su tutta la chioma per evitare che il calore di asciugacapelli o piastre possa rovinarla.

Poi, entrando nel merito dei rimedi naturali per risolvere grovigli, secchezza e colorito spento della capigliatura, senza dubbio puntare su trattamenti mirati può davvero fare la differenza. Come già detto il capello crespo ha bisogno di idratazione e un buon metodo per nutrirlo è effettuare una maschera riparatrice almeno una volta a settimana.

Gli ingredienti migliori sono quelli che vengono da frigo e dispensa e in particolare usare alcuni tipi di frutta mescolati con oli vegetali o cibi proteici sono dei rimedi efficacissimi per avere un immediato effetto morbidezza e lucentezza. Ad esempio amalgamare un uovo crudo con due cucchiai di olio di mandorle dolci e tenere in posa per un'oretta prima del lavaggio, aiuta a lisciare e nutrire la fibra del capello.

O ancora, si può fare un massaggio profondo della cute con olio di cocco intiepidito sul fuoco e coprire con una cuffietta di plastica per mezz'ora. Poi si lava via il tutto con uno shampoo neutro e si risciacqua con acqua e succo di limone. In men che non si dica le lunghezze saranno più lucide e ordinate.

Per chi ha i capelli ricci che hanno bisogno di una maggiore definizione, consigliamo anche di usare gli oli ad asciugatura ultimata per mettere in piega i boccoli. Da evitare invece sono gli spray che sono spesso addizionati con alcol e a lungo andare seccano il fusto. Al contrario un buon olio di cocco, di argan o di jojoba spalmato con le dita sulle punte dei capelli o dove serve, darà tono, lucentezza e forma in pochi minuti e in modo naturale.

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

Foto | da Flickr di AJU_Photography

  • shares
  • Mail