Nausea e sintomi premestruali, quali cure naturali sono efficaci

La sindrome premestruale comporta una serie di antipatici sintomi tra cui anche la nausea, vediamo come alleviare questo disturbo con rimedi naturali

I sintomi premestruali sono spesso molto fastidiosi, soprattutto in chi soffra della tipica sindrome premestruale che colpisce moltissime donne soprattutto nella fascia di età compresa tra i 20 e 40 anni. Di solito questi disturbi, di origine prevalentemente ormonale, iniziano da una settimana a qualche giorno prima dell'arrivo delle mestruazioni intensificandosi in concomitanza con l'inizio del flusso, per poi risolversi spontaneamente.

Tra questi malesseri si annoverarono anche nausea e mal di testa. Le donne che soffrano di dismenorrea, poi, ovvero di mestruazioni dolorose, avvertono la nausea anche come risposta del corpo ai crampi e alle fitte addominali.

Sintomi-premestruali-nausea

In ogni caso, si tratta di un problema sgradevole, che si può alleviare anche solo con le cure naturali, se si vogliono evitare comuni antiemetici farmacologici come ad esempio il Plasil. Un efficace e noto rimedio alla nausea è, ad esempio, lo zenzero, meglio se associato al limone. Basta tenere qualche fettina della radice fresca avvolte nella garza a portata di mano e "annusarla" quando arrivano le ondate di nausea, oppure sorseggiare l'infuso con l'aggiunta di una fettina di limone.

Altro rimedio abbastanza efficace sono i ghiaccioli e i cubetti di ghiaccio, ma per un'azione ancora più mirata, si può ricorrere all'omeopatia e alla fitoterapia. Ad esempio, il farmaco omeopatico consigliato per combattere stati di nausea in generale è Nux vomica alla 5 CH (3 granuli sublinguali) più volte al giorno a stomaco vuoto. Per quanto riguarda, invece, le piante che possono aiutare a "rimettere a posto" lo stomaco, ci sono menta piperita e camomilla, da assumere sotto forma di gocce, infuso da preparare fresco, o olio essenziale. Ecco, infine, la ricetta di un ottimo infuso da preparare con le foglie di castagno.
Infuso di castagno anti-nausea


  • 5 g di foglie di castagno
  • 5 g di lichene islandico
  • 100 g d'acqua

Mettete le foglie di castagno e il lichene nell’acqua bollente e fate riposare per 10 minuti. Filtrate e assumete l’infuso una volta al giorno, lontano dai pasti. Questa bevanda è consigliata anche in caso di nausea gravidica.

Foto| via Pinterest

  • shares
  • Mail