Gio Evan: le poesie d'amore più belle da dedicare

Le più belle poesie d'amore di Gio Evan che potete dedicare al partner o a una persona speciale oppure condividere sui social.

Negli ultimi giorni non si fa che parlare di Gio Evan, l’autore della poesia che Elisa Isoardi ha usato per annunciare al mondo la sua separazione con Matteo Salvini. La bella conduttrice della Prova del Cuoco ha pubblicato una foto su Instagram in cui ci sono lei e Salvini in un momento di tenerezza dove lei guarda la fotocamera del cellulare e lui le bacia il collo… una foto decisamente fuori luogo per il vicepresidente del Consiglio e ministro dell'interno ma nulla in confronto a quello che scrive e dice lui stesso. Elisa Isoardi ha pubblicato la poesia di Gio Evan e in un’altra foto anche un po’ dei suoi libri, dimostrando a tutti di conoscere e apprezzare questo scrittore. Ma chi è Gio Evan?

Gio Evan, all’anagrafe Giovanni Giancaspro, classe 1988 è uno scrittore, poeta, performer e cantautore, è conosciuto sul web per le sue micro poesie che oltre a trovare nei suoi libri e nei suoi social, si trovano molto spesso anche attaccate ai muri in giro per le città. Gio Evan organizza anche dei tour in cui mescola poesia e musica, i suoi spettacoli sono un inno all’amore e alla vita e hanno il grande merito di aver fatto avvicinare tante persone alla poesia. Vediamo insieme una piccola raccolta delle più belle poesie d’amore di Gio Evan che trovate anche nella fotogallery in versione fotografie, potete scaricare le immagini, condividerle sui vostri social o inviarle a una persona speciale. Le foto sono tratte dal libro “Capita a volte che ti penso sempre”.

Poesie d’amore di Gio Evan

  • Ho smesso di leggerti negli occhi da quando non mi sottolinei più.
  • Le persone sono temporali hanno dentro un sacco di pioggia, pioggia che trattengono e diluviano. Le persone diluviano dentro e poi fanno i tuoni e ci sono i fulmini dentro le persone e dentro loro si formano enormi pozzanghere dove è vietato saltarci sopra e a te questo non spaventa. Tu mi sorridi e mi dici che per ogni male c’è una cura e per ogni pioggia c’è un ombrello pronto a coprirci, pronto a evitare che i nostri capelli si arriccino di più.
  • Le persone hanno la pioggia dentro e fingono di dare sole fingono che è tempo di andare al mare quando invece i tuoni parlano chiaro e dicono che è ora di mettersi al riparo e a te questo non spaventa dici che l’immagine di una bella ragazza che danza sotto la pioggia è ancora l’icona di chi ha voglia di vivere davvero la vita.
  • Le persone sono fatte di nuvoloni grigi, grandi e pesanti, ma tu hai questo potere di saper trattare con le nuvole e sai addolcire il maltempo di tutti tu, misteriosa e piccola ragazza dai capelli sempre curati hai questo dono bellissimo di saper tirare fuori da ognuno una bellissima giornata.
  • E ho conosciuto dei vattene via che volevano dire non te ne andare, resta.
  • Mi piace sentirti dire ti amo quando non me lo dici.
  • Il segreto è questo. Bisogna diventare le due “E”. Quella con l’accento, per essere e quella senza, per unire.
  • Scegli chi ti resta accanto anche quando dai il peggio di te
  • Non è quello che ci siamo dati a mancarmi, ma quello che avremmo dovuto darci ancora.
  • Non so te
    ma io senza te
    sono anche un po'
    senza me.
  • Di quelli che cadono,
    che precipitano,
    che si spaccano il muso,
    che si fanno male,
    che quasi muoiono,
    impazzisco
    per chi ci riprova.
  • Non chiederlo a me, io non so distinguere nemmeno il mio cuore dal tuo.

Foto | booktobook

  • shares
  • Mail