• Moda

Armadio minimalista: quanti capi avere nel guardaroba?

Armadio minimalista: quanti capi dovresti avere? Dai un’occhiata ai consigli per rinnovare il tuo guardaroba

Oggi vogliamo parlarti di armadi minimalisti. Quanti capi dovrebbe contenere un armadio di questo genere secondo te? E per l’esattezza, cosa si intende quando si parla di “armadio minimalista”? In un’epoca che viaggia all’insegna del fast fashion (ovvero della “moda veloce”) e di vestiti usa e getta, porre la giusta attenzione a ogni capo che acquistiamo e che accogliamo nella nostra vita può sembrare strano.

Viviamo in un mondo in cui è possibile acquistare magliette e jeans a meno di 5 euro, una spesa che tutti possiamo permetterci, ma che nasconde dietro uno spreco incredibile, uno spreco che il nostro Pianeta non può sostenere.

La moda “fast”, quella che propone capi di abbigliamento di scarsa qualità, destinati a durare non più di una o due stagioni al massimo, sta mettendo a dura prova l’ambiente, ma noi possiamo fare qualcosa per cambiare tutto ciò. Possiamo scegliere di organizzare un guardaroba minimal, possiamo decidere di acquistare meno capi, ma di buona qualità, in grado di durare per molti anni, e non solo qualche mese.

Spendendo qualche soldo in più per ciascun capo, ma riducendo allo stesso tempo il numero di abiti che acquisterai, potresti gettare le basi per l’organizzazione di un guardaroba minimalista, sostenibile e in grado di soddisfarti in ogni occasione.

Non so cosa mettermi: succede anche a te?

Prova a pensarci. Quante volte ti sei trovata a guardare la tua montagna di vestiti con un umore pessimo, consapevole che – nonostante la quantità di indumenti stesa di fronte a te – non avevi nulla da indossare?

Questo succede perché spesso acquistiamo abiti d’impulso, senza riflettere, e poi li ritroviamo li in attesa di essere utilizzati. Rendere minimal il proprio armadio significa tenere solamente i capi che davvero ci piacciono, quelli che ci stanno bene e che ci fanno stare bene. Significa non dover perdere ore di fronte ai cassetti, ma sapere esattamente cosa indossare e quali abiti abbinare. Insomma, il minimalismo applicato alla moda potrebbe davvero semplificarti la vita!

Ma torniamo alla nostra domanda iniziale, e cioè “quanti capi avere nel guardaroba minimalista?”.

Una risposta generale per questa domanda in realtà non esiste. Un cosiddetto “capsule wardrobe” (ovvero quella capsule di abiti da indossare in estate, in inverno o tutto l’anno) dovrebbe contenere tutti i capi essenziali, quelli che possono essere abbinati fra loro, mescolando colori e stili per creare look sempre nuovi, il tutto grazie a non più di una quarantina di indumenti e accessori.

3 consigli per il tuo armadio minimalista

Armadio minimalista

Se hai deciso di organizzare un armadio minimalista (potresti approfittare proprio del cambio stagione imminente), di seguito vogliamo fornirti una serie di consigli che renderanno più semplice il tuo lavoro. Prima di tutto però, un piccolo consiglio: non buttarti a capofitto nello shopping per cercare vestiti minimal con cui rimpolpare il tuo guardaroba.

Prima di ogni cosa, getta tutti (ma proprio tutti) i tuoi vestiti sul letto e crea i seguenti tre mucchi:

  • Vestiti da tenere, quelli che davvero indossi e che ti fanno sentire a tuo agio e bene con te stessa
  • Vestiti da donare (o da gettare perché troppo vecchi e usurati)
  • Mucchio dei “forse”: questo gruppo potrebbe includere gli abiti che ti piacciono ma, chissà perché, non indossi mai.

Questo procedimento sembra complicato, ma in realtà sarà più semplice di quanto pensi. A questo punto, conserva nuovamente in modo ordinato i vestiti da tenere e riponi in un armadio a parte quelli del mucchio “forse”. Scegli cosa fare con i vestiti che non terrai (potresti regalare qualche capo alle amiche o alle tue sorelle, o potresti decidere di donarli a un’associazione benefica).

Hai fatto tutto? Benissimo, vediamo ora quali sono i consigli per cominciare a organizzare un armadio minimalista.

Come avere un guardaroba minimalista?

  1. Scegli dei colori dominanti per il tuo guardaroba: generalmente si tratta di colori neutri (come il bianco, il beige, il marrone o il nero), che permettono di realizzare infiniti abbinamenti.
  2. Scegli dei colori “vivacizzanti”: si tratta di tonalità che si adattano perfettamente ai tuoi colori di base. Aiutandoti con l’armocromia potresti scegliere i colori ideali in base alla tua carnagione, al colore dei tuoi occhi e dei tuoi capelli. Ricorda che il colore in questione dovrebbe essere abbinato a quelli di base che hai scelto. Potrebbe trattarsi ad esempio di un verde acqua, di un color prugna, turchese e così via.
  3. Compra abiti di buona qualità: infine, scegli sempre un abbigliamento di qualità. Il perché è molto semplice. Chi ha un armadio minimalista tende ad avere molti meno vestiti rispetto alle altre persone. Ciò significa che i vestiti verranno indossati più spesso, con diversi abbinamenti. Gli indumenti dovranno quindi essere più resistenti ai vari utilizzi, e di certo magliette e pantaloni che acquistiamo a prezzi bassissimi difficilmente possono rispettare simili requisiti.

Armadio minimalista: quanti capi dovresti avere nel tuo guardaroba?

Anziché cercare di capire quanti capi avere nell’armadio minimalista, probabilmente sarebbe meglio scoprire quali abiti non dovrebbero mancare. Ecco quindi un elenco utile per te. Si tratta solamente di una lista da cui trarre spunto, sta a te scegliere quali capi aggiungere o togliere:

  1. Jeans classici e jeans neri che possono essere indossati sia quando fa caldo che quando fa freddo.
  2. Una maglietta bianca, da abbinare con jeans, gonna e pantaloni.
  3. Una giacca di jeans, adatta sia per i look estivi che per quelli primaverili e invernali
  4. Un paio di canottiere, utili per vestirsi a strati
  5. Un maglione dai colori neutri
  6. Un cappotto elegante
  7. Una giacca sportiva
  8. Una camicia bianca e una camicetta o una blusa dai colori neutri: saranno perfette sia per il lavoro che per gli eventi più formali
  9. Un abitino nero per le serate fuori
  10. Una gonna nera, che potrà essere adattata quasi a tutti gli stili, grazie ai giusti abbinamenti.

Accessori minimalisti per il tuo guardaroba

E infine passiamo alle scarpe e accessori. Normalmente un guardaroba minimalista comprenderà tacchi nude (da abbinare con diversi outfit), sneakers bianche, sandali bassi e sandali con tacco (perfetti per eventi casual ma anche per quelli più formali), delle decolleté nere e un paio di stivali.

Naturalmente, lo ribadiamo di nuovo, si tratta di indicazioni generali, e non di una regola.

Per quanto riguarda sciarpe e gioielli, potrai continuare con uno stile minimal oppure potresti optare per accessori più vivaci, per dare un tocco di originalità al tuo look.

Scegliendo uno stile minimal ed eliminando il superfluo, ti sentirai più leggera e libera, sarai meno stressata dalla scelta degli abiti da indossare e potrai dedicare il tuo tempo a ciò che davvero è importante per te!

Foto da Pixabay