Canto di Natale Zombie, il fumetto targato Marvel

Sapevi che esiste anche Canto di Natale Zombie? Si tratta di una versione a fumetti targata Marvel che unisce Dickens agli zombie di Romero.

Mentre vagavo alla ricerca di versioni alternative del Canto di Natale di Charles Dickens, mi sono imbattuta in questa chicca: Canto di Natale Zombie, il fumetto targato Marvel. Diciamo che potrebbe trasformarsi in un’idea regalo Natale carina, adatta a chi è in crisi d’astinenza da The Walking Dead, a chi ama i rimaneggiamenti in salsa non-morti dei grandi classici (se avete apprezzato Orgoglio e Pregiudizio e Zombie è probabile che vi piaccia anche questo) o a chi vuole una versione mooolto alternativa del romanzo di Dickens.

Canto di Natale Zombie, la serie a fumetti Marvel

Canto di Natale Zombie, fumetto Marvel

Canto di Natale Zombie è una serie a fumetti realizzata dalla Marvel e pubblicata in Italia da Panini Comics. Ispirata all’opera di Charles Dickens, si tratta di una rivisitazione del classico natalizio in salsa zombie. L’opera gotica di Dickens ben si presta a questo rimaneggiamento: in fin dei conti spettri, catene e sepolcri sono già presenti. Perché dunque non inserire anche qualche zombie magari ispirato a George A. Romero?

Considerando anche l’aspetto di critica sociale, le due opere non sono poi così distanti. In Canto di Natale vediamo una società nella quale i poveri sono la popolazione predominante e dove era normale lo sfruttamento del lavoro minorile, così come la vessazione delle classi meno abbienti. Nel film Zombie di George A. Romero, invece, abbiamo i morti viventi che sono una metafora della classe operaia americana.

Unendo le due metafore, il messaggio sociale diventa ancora più potente. In realtà la serie Marvel negli Stati Uniti è composta da cinque volumi:

  1. Strofa prima: Lo Zombie di Marley. In questo caso la sceneggiatura è di Jim McCann, mentre ai disegni e ai colori troviamo David Baldeon, Jrodi Tarragona e Ferran Daniel. Il volume è lungo 22 pagine e la data di pubblicazione della Marvel Comics negli USA è quella di agosto 2011
  2. Strofa seconda: L’inizio della morte famelica. Qui la sceneggiatura è di Jim McCann, mentre ai disegni e ai colori troviamo David Baldeon, Jeremy Treece, Jordi Terragona, Roger Bonet e Jorge Gonzalez. Il volume è lungo 22 pagine e la data di pubblicazione della Marvel Comics negli USA è quella di settembre 2011
  3. Strofa terza: Un cenone di Natale per morti viventi. La sceneggiatura è, come sempre, di Jim McCann, mentre ai disegni e ai colori troviamo David Baldeon, Jordi Tarragona e Ferran Daniel. Il volume è lungo 20 pagine e la data di pubblicazione della Marvel Comics negli USA è quella di ottobre 2011
  4. Strofa quarta: L’ultimo Natale di Ebenezer Scrooge. La sceneggiatura è sempre di Jim McCann, mentre i disegni e i colori sono di David Baldeon, Jeremy Treece, Jordi Tarragona, Roger Bonet e Jorge Gonzalez. Il volume è lungo 20 pagine e la data di pubblicazione della Marvel Comics negli USA è quella di novembre 2011
  5. Strofa quinta: Come andò a finire. La sceneggiatura è ancora di Jim McCann, mentre i disegni e i colori sono di David Baldeon, Jordi Tarragona e Ferran Daniel. Il volume è lungo 20 pagine e la data di pubblicazione della Marvel Comics negli USA è quella di dicembre 2011

In Italia Paini Comics ha pubblicato in un volume unico tutti gli albi il 12 dicembre 2012. In questo caso il volume è lungo 128 pagine, ma è fuori catalogo ormai.

Dove trovarlo?

Ecco, veniamo alle note dolenti. Essendo uscito da un pezzetto, su Amazon lo dà come irreperibile al momento. È possibile trovarlo in vendita su eBay, ma occhio ai prezzi maggiorati. In alternativa potete provare a chiedere alla vostra fumetteria di fiducia o alla vostra libreria se riescono a trovarlo da qualche parte.

Graphic novel a tema natalizio… o quasi

Foto | Screenshot da Amazon