Riuscire a preparare un risotto alle rape rosse e salsa gorgonzola come quello dello chef Enrico Bartolini che – nel caso non lo sapessi – è l’unico nell’intera storia della Guida Michelin ad aver conquistato quattro stelle in una sola volta (bel colpo, chef!) potrebbe regalarti quella popolarità che da anni cerchi di conquistare tra i tuoi amici. Sì, proprio quelli super informati di cucina, telespettatori incalliti di Food Network, che non si perdono una puntata di Masterchef e che ti hanno già invitato diverse volte a cena. Cene nelle quali, ci tengono a dirlo, non hanno preparato nulla di che propinandoti, però, accostamenti azzardati e menù che anche Cracco approverebbe.

Ma torniamo a noi, ed al risotto alle rape rosse e salsa gorgonzola. Si tratta di un primo piatto semplice da preparare ma allo stesso tempo un tantino ricercato. Perfetto da poter replicare in casa per fare un’ottima figura con i tuoi invitati. Sì, perché quando pensiamo alle ricette stellate immaginiamo pietanze costose e super elaborate che richiedono tecniche all’avanguardia. In realtà non è così, e questo risotto ne è la prova.

Come preparare il risotto alle rape rosse e salsa gorgonzola dello chef Bartolini

Ingredienti del risotto alle rape rosse e gorgonzola

  • 320 gr di riso Carnaroli
  • 160 gr di purea di rape rosse
  • 100 gr di burro
  • 80 gr di Grana Padano
  • 1,2 lt circa di brodo vegetale
  • 100 gr di gorgonzola dolce
  • 50 gr di vino bianco
  • Sale

Preparazione del risotto alle rape rosse e gorgonzola

Fai sciogliere pochissimo burro in un tegame dal fondo. Unisci il riso e fallo tostare per un paio di minuti. A questo punto sfuma con del vino bianco e fallo evaporare. Inizia la cottura vera a propria del riso: inizia ad aggiungere il brodo, un mestolo alla volta e solo dopo che quello precedente è stato assorbito. Regola di sale e prosegui così per 11 minuti esatti. Allontana il tegame dalla fiamma e fai mantecare con il burro, il Grana Padano grattugiato e la purea (fredda) di barbabietole rosse. Se di tuo gradimento aggiungi qualche goccia di succo di limone. Una volta ottenuto un risotto cremoso, trasferiscilo nei piatti stendendolo bene. Cospargi con la salsa di gorgonzola preparata in precedenza facendo fondere il formaggio a bagnomaria con poco latte. Per un effetto gourmet fallo scendere da un cucchiaio “schizzandolo” sul risotto.

La storia del risotto alle barbabietole e gorgonzola

Il risotto alla barbabietola con salsa al gorgonzola nasce nel 2005 quando lo chef, all’epoca ancora sconosciuto, lo cucinò la prima volta. Come ha dichiarato lo stesso Bartolini:

“Ho creato questo piatto nel 2005 quando ho aperto Le Robinie, il mio primo ristorante in Oltrepò Pavese. Da allora è diventato un icon dish costantemente richiesto dagli ospiti. Celebra la tradizione lombarda attraverso tre ingredienti fortemente legati al territorio. A quasi 15 anni dalla sua creazione, l’ho in parte rivisitato per renderlo più contemporaneo”.

L’abbinamento tra barbabietole e gorgonzola è azzeccatissimo: va a creare un piacevole contrasto di sapori. Tra l’altro, è anche una ricetta senza glutine, nel caso qualcuno in famiglia o tra i tuoi invitati sia affetto da celiachia.

Photo | iStock e Pixabay

Iscriviti alla nostra newsletter
Altro su Primi Piatti Leggi tutto
I video di Pinkblog Guarda di più

Katy Nail Art 3D (Preview)