Come rappresentare la resilienza? 4 tatuaggi ricchi di significato

Come rappresentare la resilienza attraverso un tatuaggio? Ecco i disegni più ricchi di significato che potrai incidere sulla tua pelle

Riuscire a non cedere di fronte alle difficoltà, superarle ed essere in grado di riprendersi, nonostante tutto. È questo il significato della parola “resilienza”, un termine che vediamo sempre più spesso tatuato sulla pelle di tanti ragazzi e ragazze che, con questa parola, vogliono ricordare a se stessi che possono davvero adattarsi e crescere nonostante le avversità e gli ostacoli della vita.

Il concetto di resilienza sta sempre più conquistando il cuore degli amanti dei tatuaggi. Del resto, la resilienza si trova dentro ognuno di noi, può essere sviluppata in qualunque circostanza, e rappresenta un valore importantissimo, da coltivare e sviluppare!

Se stai pensando di farti realizzare un tatuaggio che rappresenti in qualche modo questa innata capacità di adattamento, e se non hai intenzione di farti incidere sulla pelle la semplice parola “Resilienza”, ma preferisci piuttosto optare per un disegno che possa rappresentarla al meglio, allora sappi che abbiamo raccolto alcune splendide idee che ti ispireranno.

I simboli della resilienza sono infatti davvero tanti, e tutti belli e significativi. Vediamo quindi quali sono quelli che probabilmente non avevi ancora considerato.

Come rappresentare la resilienza? Il tatuaggio dell’elica

La forma dell’elica (o spirale) è considerata da sempre uno dei simboli della resilienza.

L’elica rievoca infatti significati come:

  • Stabilità
  • Forza
  • Capacità di adattamento
  • Superamento delle avversità.

Significati del genere derivano dal fatto che oggetti con una simile forma tendono spesso a resistere alla prova del tempo. Un chiaro e semplice esempio di resilienza, non trovi?

Farfalla monarca, il significato del tatuaggio

Ha un’eleganza e una bellezza senza eguali, e in più attira la curiosità di molte persone per via della sua celebre migrazione invernale. La farfalla monarca è infatti l’unica farfalla migratrice che viaggia in Messico per l’inverno e torna nel Nord America in tempo per la primavera.

Un simile viaggio può essere compiuto solo con tenacia e resistenza. È per questo che la farfalla Monarca è considerata uno dei più famosi simboli della resilienza.

Punto e virgola, il tatuaggio che simboleggia la resilienza

Molte persone scelgono di tatuarsi un punto e virgola sul polso o in altre parti del corpo. Questo simbolo indica in qualche modo proprio la resilienza. Il punto e virgola infatti non è un punto fermo, ma indica un proseguimento della frase.

Chi soffre di malattie e problemi psicologici, chi ha spesso avuto dei pensieri suicidi, chi soffre o ha sofferto di autolesionismo ma è riuscito a superare questo momento difficile della propria vita senza arrendersi, potrebbe rispecchiarsi molto nel tatuaggio del punto e virgola. La resilienza ha permesso loro di andare avanti attraverso e nonostante le difficoltà, e di tornare a vivere.

Il punto e virgola indica proprio questa capacità di non arrendersi, ma di voler andare avanti verso un futuro migliore.

Rappresentare la resilienza con il fiore di loto

fiore di loto

Resiste alle intemperie, nasce nel “fango”, e nonostante ciò riesce ad elevarsi in tutta la sua delicata ed elegante bellezza. Il fiore di loto è in assoluto uno dei più più bei simboli della resilienza.

Un po’ come il tatuaggio dell’Unalome, quello del Fiore di loto indica infatti la capacità di superare le difficoltà e di migliorarsi attraverso tutto, nonostante tutto, trovando il proprio cammino e il proprio posto nel mondo.

Foto da Pixabay