Come scrivere una lettera a Babbo Natale con i bambini

E’ arrivato il momento: ecco i consigli su come scrivere una lettera a Babbo Natale con i piccoli di casa per renderla una magica tappa di crescita.

Ci siamo, è quel periodo dell’anno nel quale in tutte le case, specie in quelle abitate dai bambini, si inizia a pensare a come scrivere una lettera a Babbo Natale. Probabilmente i più piccoli vogliono chiedere i propri doni preferiti, i più grandicelli magari vogliono solo sapere se, effettivamente, il vecchietto che il 25 dicembre fa il giro del mondo su una slitta, esiste davvero. Quale che sia la motivazione che può spingere a scrivere la tradizionale letterina a Babbo Natale, chi siamo noi per non aiutarli nell’impresa? Insomma, l’importante è scriverla bene. Non siete d’accordo?

Scrivere la letterina a Babbo Natale: come fare

Le lettere dei bambini a Babbo Natale sono una delle cose più magiche della stagione. Si tratta di una tradizione che affonda le sue radici nel 1800 e che, ancora oggi, è parte integrante del Natale per la maggior parte dei bambini (e dei loro genitori, vuoi negarlo?). Non esiste un modo giusto o sbagliato per scrivere a Babbo Natale, ma ci sono alcuni consigli che vogliamo darti nel caso in cui sia la prima volta in cui vi cimentate.

Prima di iniziare, è importante prepararsi adeguatamente. Ovvero: mettete su una playlist di musica natalizia, indossate i vostri maglioni di Natale preferiti e iniziate a pensare ai regali. Scegliete una bella carta da lettere, magari che sia in tema, ed una penna con la quale vi piace scrivere. Fatto tutto? Bene: iniziate!

Come scrivere una lettera a Babbo Natale con i bambini

Rendila personale

Invece di spingere i piccoli a chiedere esclusivamente i propri regali, spronali a parlare prima di sé a Babbo Natale. Possono dire al vecchietto dove vivono, quanti anni hanno e cosa gli piace fare. Inoltre, spingili a scrivere come intendono affrontare il Natale e come possono allungarne la magia anche dopo che le feste saranno finite, magari mettendo in pratica i cari vecchi e buoni propositi. Ancora, possono chiedere a Babbo Natale come stia, cosa abbia fatto durante tutto l’anno, come stiano le renne e così via. Infine incoraggia i piccoli ad aggiungere disegni, adesivi e qualsiasi altra cosa desiderino per abbellire la loro lettera.

Esprimi gratitudine

E’ importante che imparino a dire grazie e ad essere riconoscenti fin da piccolissimi. Nella lettera, i tuoi bimbi possono esprimere gratitudine per quello che hanno ricevuto l’anno scorso e ringraziare Babbo Natale in anticipo per ciò che porterà loro quest’anno. Possono anche inserire delle richieste per gli amichetti o per i nonni.

Fai un elenco ragionevole

Se hanno in mente una lista infinita di regali, spiega loro che non è il caso di intasare la lettera con un elenco senza fine. Aiutali, invece, a dare la giusta priorità a ciò che vogliono veramente vedere sotto l’albero. Sì, i bambini possono pensare in grande (specie se desiderano la pace nel mondo, o se vogliono chiedere un fratellino), ma in linea di massima indirizzali verso cose che Babbo Natale può effettivamente fare nel suo laboratorio.

Sfruttala per una lezione

Ancora prima che una richiesta di doni, si tratta di una lettera. Puoi sfruttare l’occasione per insegnare ai tuoi figli come se ne scrive una attraverso le sue 5 parti fondamentali. Ovvero mittente e destinatario, saluto, testo e firma. E, già che ci sei, per fare il punto sulla situazione punteggiatura e ortografia. Scritta le lettera, è ora di indirizzarla. Sulla busta scrivete: Per “Babbo Natale, Polo Nord” e via, pronta per la spedizione.

Foto di Biljana Jovanovic da Pixabay e di Judith Crowell da Pixabay