Capita a tutti di affrontare un periodo di stress intenso, per lavoro, per questioni di famiglia o altre situazioni che mettono a forte agitazione il nostro corpo. Ma allora come ci si deve comportare? Spesso tante persone si tuffano sul cibo con quella che viene definitva fame nervosa. Eppure esiste del cibo o in generale degli alimenti che gli esperti consigliano per affrontare al meglio questi particolari momenti. Andiamo a scoprire quindi cosa mangiare quando si è sotto stress.

Cosa mangiare quando si è sotto stress

Quando il nostro corpo è sotto stress, per cercare di restare in equilibrio l’organismo proverà ad attingere nuove risorse dalle vitamine del gruppo B, indispensabili in quanto partecipano alla sintesi dei neuromediatori e aiutano a produrre dopamina e taurina, un amminoacido che permette l’integrazione del magnesio nella cellula.

Cosa mangiare quando si è sotto stress quindi e aiutare l’organismo in questa situazione? La risposta è fare il pieno di vitamina B6 e quindi su grano integrale, pistacchi, tonno (da consumarsi una volta alla settimana), aglio crudo o semi di girasole. Altri due neuro-mediatori da potenziare sono il gaba, che favorisce la calma, e la serotonina, chiamata anche ormone della felicità. In questo caso i cibi consigliati sono mandorle, noci, lenticchie e avena ma anche cereali, frutta a guscio, ceci e fagioli.

Inoltre, per fermare la perdita di magnesio, minerale essenziale che il corpo non produce da solo, è possibile fare uso di acque ricche di minerali, cioccolato fondente al 90% di cacao, frutti di mare. Nei momenti di stress, infatti, è essenziale favorire alimenti con un basso indice glicemico.

Preferiamo gli Omega 3 per il loro effetto antinfiammatorio. Possiamo trovarli in noci, oli di colza, pesce grasso, sgombro, aringa, sardine, da consumare più volte alla settimana. Importante anche la vitamina C presente nel prezzemolo, in un limone spremuto, kiwi e fragole.

Riproduzione riservata © 2022 - PB

ultimo aggiornamento: 02-09-2022