Cos’è la palatoschisi, la malformazione della figlia di Gianluca Vacchi

Lo scorso 27 ottobre Gianluca Vacchi e la compagna Sharon Fonseca sono diventati genitori: subito hanno dato sui social la notizia della nascita della piccola Blu Jerusalema. Solo a distanza di quasi due mesi però Gianluca e Sharon hanno deciso di parlare di un problema importante della piccola: la figlia è nata con una malformazione,

Lo scorso 27 ottobre Gianluca Vacchi e la compagna Sharon Fonseca sono diventati genitori: subito hanno dato sui social la notizia della nascita della piccola Blu Jerusalema. Solo a distanza di quasi due mesi però Gianluca e Sharon hanno deciso di parlare di un problema importante della piccola: la figlia è nata con una malformazione, la palatoschisi e per questo motivo dovrà essere operata a breve.

Su Instagram Vacchi ha pubblicato uno scatto insieme alla famiglia che però è apparso sulla copertina del settimanale spagnolo Hola!. “Con tanto amore vogliamo condividere la storia della nascita della nostra Blu Jerusalema – ha raccontato – Siamo molto felici che finalmente possiate vederla”.

Blu è nata con una palatoschisi e subito Gianluca e Sharon hanno voluto stringersi intorno alle famiglie che hanno vissuto la stessa situazione, perché è una cosa che succede a 1 bambino su 700. “Abbiamo la fortuna di avere una grande squadra medica per la nostra bambina – ha continuato che a tempo debito potrà procedere con l’intervento chirurgico e aiutarla così a vivere una vita del tutto normale […] Questa non è la situazione per molte famiglie ed è per questo motivo che abbiamo deciso di cogliere questa opportunità per diffondere consapevolezza e sostenere fondazioni come Operation Smile che si occupano di aiutare le famiglie in questa situazione”.

Cos'è la palatoschisi, la malformazione della figlia di Gianluca Vacchi

Cos’è la palatoschisi

La palatoschisi è una malformazione del palato, che si presenta come una fenditura più o meno estesa della parte anteriore del palato duro. Nel caso questa fenditura continui, coinvolgendo anche il labbro superiore (cheiloschisi) si tratta invece di cheilognatopalatoschisi o labiopalatoschisi.

Questa malformazione è genetica al 10 per cento e colpisce generalmente i soggetti di sesso femminile (come in questo caso): questo problema causa il pieno contatto fra la zona del naso e della bocca, e questo sfocia in gravi problemi nell’uso del linguaggio per via della difficoltà di articolare numerosi suoni. La fenditura può arrivare anche fino al palato molle, coinvolgendo anche l’ugola e di conseguenza l’intera volta palatina.

Le principali conseguenze per i soggetti affetti da palatoschisi riguardano l’alimentazione, lo sviluppo alterato del linguaggio e un alto rischio di infezioni broncopolmonari.

Perché si chiama Blu Jerusalema?

Tanti i commenti ironici quando l’influencer e la modella hanno svelato il nome della bambina: ovviamente è stato fin da subito chiaro il riferimento al noto tormentone estivo di Master KG: lo stesso Vacchi è stato protagonista diverse volte del balletto che è diventato virale grazie alla Jerusalema Challenge esplosa su Tik Tok e dopo anche su tutte le altre piattaforme social.

Il nome Jerusalema in realtà è riferito al significato profondo della parola che ha origini ebraiche e sta per “patrimonio di pace“. Blu invece viene usato molto negli ultimi anni, soprattutto in Inghilterra (in cui viene dato sia ai maschietti, sia alle femminucce) e vuole essere un omaggio al colore del cielo di notte. “La figlia di #GianlucaVacchi si chiama Blu Jerusalema! Sto rivalutando Nathan Falco!“, “Vacchi ha chiamato la figlia Blu Jerusalema, che strano pensavo la chiamasse Enjoy o Resilienza”, “Chiamare la propria figlia Blu Jerusalema è un obbrobrio proprio”, hanno commentato alcuni.

Ultime notizie su Gossip

Tutto su Gossip →