Quando è meglio non sposarsi? Un viaggio fra matrimonio e superstizioni

Matrimonio e superstizioni: quando è meglio non sposarsi? E quali sono i giorni della settimana fortunati? Scopri le curiosità sulle nozze

Sposarsi nel giorno del proprio compleanno? Giammai! E che ne dite di un bel venerdì per il giorno delle nozze? Assolutamente no! Insomma, lo sanno tutti che “di Venere e di Marte, non si sposa e non si parte”! Le superstizioni sui matrimoni, e più esattamente sulla data in cui dovrebbero essere celebrate le nozze, in Italia e in tutto il mondo abbondano! Se sei una persona superstiziosa, probabilmente saprai già che a Marzo non è davvero il caso di celebrare un matrimonio, mentre Dicembre, con il suo manto bianco, sembra essere il mese ideale.

Ma conosci proprio tutte le superstizioni in merito alla scelta della data delle nozze? Metti alla prova le tue conoscenze dando un’occhiata ai giorni e ai mesi dell’anno da eliminare dal ventaglio di opzioni per organizzare il matrimonio!

Quando è meglio non sposarsi? I giorni della settimana da evitare

Quali sono i giorni in cui non ci si sposa? Come abbiamo anticipato, e come dice il detto “di Venere e di Marte, non si sposa e non si parte”, quindi Martedì e Venerdì sono due giorni assolutamente “out” per un matrimonio. Ma perché esattamente? È semplice: martedì è il giorno che “appartiene” al dio Marte (il famigerato Dio della guerra), mentre venerdì è il giorno degli spiriti maligni, o almeno così dicono.

Insomma, se non vuoi che il tuo matrimonio sia all’insegna dei litigi o che sia rovinato dalla influssi negativi, allora evita accuratamente questi due giorni! Se invece non hai molto interesse per le superstizioni e le dicerie, tutta la settimana è a tua completa disposizione!

Per le superstiziose (e i superstiziosi) il giorno perfetto per sposarsi è il lunedì, il giorno dedicato alla Luna, che dovrebbe portare (il condizionale è d’obbligo) buona sorte e prosperità.

Matrimonio: i mesi in cui è meglio non sposarsi

© Pixabay

Sempre per le più superstiziose, non sarà una sorpresa sapere che alcuni mesi sono banditi dal calendario delle nozze. Fra questi vi sono, ad esempio, Maggio e Marzo. Ma perché non ci si sposa a maggio? E che male avrà fatto il mese di Marzo? Va bene, si sa che si tratta di un mese “pazzerello” per via delle condizioni meteorologiche, ma è questo un motivo valido per eliminarlo totalmente dalla scelta dei mesi indicati per convolare a nozze? No, la ragione non è solo questa!

Sempre secondo la tradizione, Marzo è un mese imprevedibile che porta gioia e pene. E per quanto riguarda Maggio, beh, pare che anche durante questo mese non sia saggio sposarsi. Maggio è il mese della Madonna, per cui sposarsi durante questo periodo dell’anno potrebbe essere oltraggioso. Se vuoi andare sul sicuro, potresti sposarti a Giugno (il mese dei matrimoni per eccellenza) o a Dicembre, il mese che simboleggia l’amore eterno e puro.

E per finire, una piccola curiosità: se intendi sposarti nel giorno del tuo compleanno, ti converrà cambiare idea, a meno che anche la tua metà non festeggi il compleanno lo stesso giorno. In tal caso, buon matrimonio e buon compleanno a entrambi e tanti cari auguri!

Naturalmente quelle che abbiamo visto sono solamente delle superstizioni che non dovrebbero influenzare la scelta della data del matrimonio, ma fa sempre sorridere scoprire qualche curiosità strana sulle nozze, non trovi?