5 reali che hanno abdicato, rinunciato o perso il titolo

5 reali che hanno abdicato, rinunciato o perso il titolo perché, evidentemente, alla corte non è tutto rose e fiori: scopri chi sono.

Ne è passato di tempo dall’annuncio di Meghan ed Harry dell’intenzione di rinunciare ai loro titoli, eppure non sono i soli reali, nel corso della storia, ad aver avuto una simile sorte. I reali che hanno abdicato, rinunciato o perso il titolo sono molti di più: 5 te li presentiamo sotto. Se la storia degli ex duchi di Sussex aveva comprensibilmente conquistato i titoli di tutti i giornali all’incirca un anno fa, volontariamente o meno, altri “colleghi” reali si sono resi protagonisti di simili vicende. Eccone alcuni tra i più famosi.

5 reali che hanno perso il titolo, hanno abdicato o rinunciato a regnare

Lady Diana, il principe Filippo, Re Edoardo, la principessa giapponese Sayako e Peter e Zara Phillips hanno qualcosa in comune. Se sei curiosa di impicciarti dei fatti più o meno privati delle royal family, non devi fare altro che continuare a leggere, alla prossima cena con le amiche avrai un asso nella manica da tirare fuori quando la conversazione si sarà fatta noiosa.

Lady D ha perso “Her Royal Highness”

Iniziamo con i reali che hanno perso il titolo. Il divorzio della principessa Diana le è costato quello di “HRH” (Her Royal Highness, ovvero sua altezza reale, per i non addentrati nell’argomento). Probabilmente, quando il principe Harry ha deciso di abbandonare i doveri reali per inseguire la felicità propria e della propria famiglia, si è lasciato ispirare dalla madre. La quale ha perduto il diritto a tale titolo nel 1996, anno del divorzio ufficiale della coppia. Insieme a questo, Diana ha perso molti altri dei benefici reali a cui aveva avuto diritto in quanto moglie di Carlo.

Il Principe Filippo rinunciò al trono

Forse non tutti lo sanno, ma Filippo – in origine principe di Grecia e Danimarca – per poter convolare a nozze con Elisabetta dovette rinunciare alla sua pretesa al trono in entrambi i paesi. Tuttavia, prima del matrimonio, ricevette il titolo di Sua Altezza Reale e fu nominato Duca di Edimburgo, Conte di Merioneth e Barone di Greenwich. Insomma, a giudicare dal matrimonio più che longevo che ne è risultato non deve essersene pentito…

La Principessa giapponese Sayako ha sposato un cittadino comune

Per la serie “reali che hanno sposato persone comuni“, facendo un salto in Giappone la principessa Nori, figlia dell’imperatore emerito Akihito e dell’imperatrice emerita Michiko, ha rinunciato al suo nobile titolo per sposare “uno di noi”, il comune cittadino Yoshiki Kuroda. Ma non si è fermata qui, perché ha anche rinunciato all’appartenenza alla famiglia reale e all’indennità dello Stato e, in ultimo, ha preso il cognome del marito. Se non è una prova d’amore questa…

5 reali che hanno abdicato, rinunciato o perso il titolo

Re Edoardo VIII ha abdicato

Tra gli esempi dei reali che hanno rinunciato al titolo, uno dei più celebri è quello di Re Edoardo VIII che, nel 1936, abdicò al trono per poter sposare Wallis Simpson, divorziata già due volte e per questo, fonte di scandalo. Anche perché, la Chiesa d’Inghilterra non doveva essere molto d’accordo. A Edoardo, quindi, non restò che dimettersi passando il titolo al fratello minore Giorgio VI.

I figli della principessa Anna hanno rinunciato ai titoli offerti

I figli della principessa Anna, per chissà quale astrusa regolamentazione in fatto di titoli nobiliari, non ne hanno ricevuto automaticamente neanche uno. Tuttavia, la regina ha offerto ai nipoti Peter e Zara dei titoli di cortesia, prontamente rifiutati dai genitori nel desiderio di riservare loro una vita un tantino più “normale”.

Ovviamente, la lista dei reali che hanno perso il titolo, hanno abdicato o rinunciato a regnare è più lunga, ma quelli che ti abbiamo presentato sono esempi di come, probabilmente, quello che vediamo sotto i riflettori non sempre corrisponda ad una vita privata facile. Pensaci la prossima volta che ti troverai a invidiare Meghan!

Ultime notizie su Royals

Tutto su Royals →