I tatuaggi più famosi dei film

Vi siete mai chiesti quali siano i tatuaggi più famosi nei film? Nelle pellicole vediamo spesso personaggi con tattoo, ecco i più celebri.

Nei film vediamo spesso personaggi con tatuaggi. In alcuni casi i tattoo non sono strettamente attinenti alla pellicola: pensiamo a Dwayne Johnson e a tutti i suoi tatuaggi. Tuttavia in alcuni casi i tatuaggi rivelano qualcosa di specifico di quel personaggio, sono strettamente collegati alla sua caratterizzazione e alla trama della pellicola. Ecco dunque i tatuaggi più famosi dei film e il loro significato particolare in quella determinata pellicola.

Tatuaggi nei film: i più famosi

Il primo tatuaggio che ci viene in mente è quello di Johnny Depp in Pirati dei Caraibi. La rondine al tramonto del Capitano Jack Sparrow è diventata molto celebre. A dire il vero Depp si è fatto il tattoo solo dopo aver girato La maledizione della Prima Luna.

In John Carter di Marte, l’attrice Lynn Collins che interpreta la principessa Dejah Thoris ha il corpo interamente ricoperto di tatuaggi tribali rossi. In Divergent, invece, la protagonista Tris si fa fare un tatuaggio con degli uccelli in volo, mentre Quattro propone un tatuaggio con diversi elementi tribali.

Anche nei recenti film di Jumanji vediamo una sorta di tatuaggio sui polsi dei protagonisti, ma in questo caso il tattoo cambia nel corso della pellicola in quanto indica il numero di vite rimanenti ai personaggi all’interno del gioco.

Un altro tatuaggio molto famoso e importante ai fini della trama è quello che Angelina Jolie sfoggia in Wanted. Qui tutto il suo corpo sfoggia dei tatuaggi che la identificano come l’assassina Fox. Fra i tattoo si vedono anche una tigre del Bengala e dei simboli Khmer. Ricordiamo, poi, che Angelina Jolie già di suo ha molti tatuaggi fatti nel corso del tempo:

Un altro personaggio iper tatuato dei film è Darth Maul di Star Wars – La Minaccia Fantasma. Come dimenticare il volto e il corpo con i tatuaggi rossi e neri che lo ricoprono integralmente, donandogli un notevole senso di minaccia? In questo caso il tatuaggio serve non solo a dimostrare che Darth Maul è del tutto leale al Lato Oscuro della Forza, ma pare che ricordino anche l’aspetto di una persona scuoiata con i fasci muscolari in bella vista.

tatuaggi darth maul

Anche Kurt Russell in 1997: Fuga da New York sfoggia sull’addome un bel tatuaggio a forma di serpente, quello che dona anche il nome al personaggio (Snake Plissken). I tatuaggi di Robert De Niro  in Cape Fear, invece, vogliono rappresentare la spietatezza del killer Max Cady. Non mancano, dunque, una croce, la Morte con la falce e l’intramontabile nome della ex fidanzata con tanto di cuore spezzato.

Una cosa analoga succede con John Malkovich in Educazione Siberiana. In questo caso i tatuaggi che vediamo sul corpo dell’attore sono quelli che vengono di solito fatti nelle prigioni russe, come a rimarcare il suo appartenere al mondo criminale. Stessa cosa per Viggo Mortensen in La promessa dell’assassino: indicano l’appartenenza di Nikolai Luzhin al mondo della criminalità. E idem dicasi per Matt Damon in Elysium, con tattoo che rappresentano il suo passato di ladro d’auto.

Molto famoso anche il tatuaggio a forma si svastica nera sui pettorali di Edward Norton in American History X, evidenziato in alcune scene abbastanza violente della pellicola.

I tatuaggi che porta indosso Veerle Baetens in Alabama Monroe, invece, indicano la storia della sua vita e i momenti più salienti, da quelli pieno d’amore a quelli ricolmi di tragedia.

Ricordiamo, poi, anche i tatuaggi di Guy Pearce in Memento. Qui il protagonista ha dei problemi di memoria, per cui si tatua da solo dei messaggi sulla pelle per cercare di aiutarsi a ricordare.

Come prendersi cura dei tatuaggi in estate sotto il sole e al mare

Foto: Getty Images

Ultime notizie su Tatuaggi

Tutto su Tatuaggi →