A settembre scegliamo scarpe aperte o chiuse?

Settembre è un mese davvero molto particolare soprattutto a causa dell'incertezza della temperatura che sembra variare diverse volte durante la giornata. Ma quali tipi di scarpe è meglio indossare questo mese? Ecco i nostri consigli.

E' meglio indossare scarpe aperte o chiuse a settembre? La domanda non è poi così scontata in quanto, il mese della vendemmia, è tradizionalmente considerato di transizione. Il passaggio dall'estate all'autunno si accompagna a temperature piuttosto altalenanti, miti - spesso addirittura quasi estive - nelle ore del giorno e un po' più fresche di sera tanto che, molte donne, non fanno altro che studiare per ore la loro scarpiera nell'incertezza di cosa sia meglio indossare.

Innanzitutto è bene precisare che non  c'è una regola: nonostante agosto sia passato se fa molto caldo è irragionevole che vi obblighiate già ad indossare delle scarpe chiuse. La sottoscritta, ad esempio, non si è mai fatta problemi ad indossare scarpe aperte a settembre; c'è da sottolineare che chi vi scrive abita a Roma, una città caratterizzata generalmente da un clima piuttosto mite, in cui i sandali possono essere tranquillamente indossati fino a settembre.

In altre zone d'Italia, ovviamente, la situazione è ben diversa; molte località hanno già visto abbassarsi di molto le temperature  - per non parlare delle zone montane già circondate dalla neve! - e, in questo caso, con un paio di scarpe aperte avrete decisamente freddo ai piedi.

Il consiglio è quello di orientarsi in base alla temperatura - e alla vostra sensibilità al caldo e al freddo - e ad evitare del tutto scarpe troppo estive come le ciabattine o le infradito che sono troppo legate ad agosto e poco adatte alla città.

E voi cosa avete ai vostri piedi? Scarpe aperte o chiuse? ;)

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail