Lo scrub corpo alla banana per pelli secche e sensibili

Idratazione, idratazione, idratazione. Ecco di cosa hanno bisogno le pelli secche, se poi sono anche sensibili serve anche delicatezza. Vediamo come fare uno scrub corpo alla banana adatto a questo tipo di epidermide.

Le pelli secche e/o sensibili (spesso le due cose vanno di pari passo), hanno bisogno di delicatezza e idratazione sia in fase di detersione sia in fase di trattamento. Per questo c'è chi sconsiglia lo scrub per esfoliarle in quanto le pulizie troppo profonde possono irritare e disidratare troppo questo tipo di cute. In verità basta agire in modo più soft, magari creando in casa un prodotto che non crea problemi.

Un buono scrub, adatto all'epidermide secca e sensibile è quello alla banana, molto ricco, nutriente e anche delicato, grazie alla sua formulazione. Per farlo serviranno: 3 banane mature, 5 cucchiai di zucchero di canna grezzo, 1 cucchiaio di olio di cocco, un cucchiaino di miele liquido. Se volete potete anche profumare il prodotto con poche gocce di olio essenziale di vaniglia, sempre a patto che la vostra pelle lo tolleri bene.

Schiacciate le banane con i rebbi di una forchetta e riducete a purea. Aggiungete ora l'olio di cocco, il miele e l'olio essenziale e mescolate con cura per amalgamare il tutto. Inumidite la pelle del corpo, in modo che l'operazione di scrub sia anche più delicata e solo adesso versate lo zucchero nel mix di purea di banana, amalgamando velocemente per non non far sciogliere del tutto i granuli.

Prendete con un cucchiaio o direttamente con le dita e massaggiate sulle parti del corpo da trattare. Infine sciacquate via con acqua tiepida e stendete un olio idratante o una crema adatti alla pelle sensibile. Un leggero rossore immediatamente dopo il trattamento è normale e solitamente sparisce nel giro di pochi minuti. Questo tipo di esfoliante, così com'è formulato, è molto delicato e non aggressivo.

Tuttavia, se lo zucchero vi lascia una sensazione non piacevole sulla pelle lo potete sostituire con la crusca di avena che ha una grana meno "graffiante". Importantissimo poi, prima di stendere il prodotto su tutto il corpo, fare una piccola prova di tollerabilità su un lembo di pelle per testarne la reazione. Se non avete pruriti o fastidi procedete pure, ma sempre ricordando di lasciar passare almeno 15 giorni fra uno scrub e un'altro, in modo da non stressare troppo l'epidermide.

Foto | da Pinterest di Chiquita Brands

  • shares
  • Mail