Amore non è sottomissione. Amore è completamento, volontà e pazienza

La donna non è al servizio di nessuno. Non è sottomessa a nessuno. Forse, solo ai suoi figli. Così come deve essere per un uomo. Una donna ama, si dona, lima il suo carattere e migliora se stessa per amore della persona che ha accanto.

La donna non è un essere servizievole che si sottomette al marito, per amore. L'amore non può renderci sottomesse. Può solo farci rifiorire, regalarci affetti, famiglia, serenità. Una vita felice, accanto a un'altra persona che, come noi, si dona e ci accetta.

Amore non è sottomissione. Amore è completamento. L'amore è una cosa bellissima e allo stesso tempo molto difficile. Molti raccontano quanto sia bello e appagante amare, pochi raccontano di quanto invece sia difficile completarsi, di quanto sia invece eroico diventare complementari. E parlo di quel piccolo eroismo quotidiano che non salva il mondo, ma che, ogni giorno, sa farci sorridere e trovare tanta accondiscendenza per stare accanto all'altra persona anche quando tutto sembrerebbe auspicare il contrario.

Amore non è sottomissione. Amore è volontà. Volontà di resistere tutte quelle volte in cui avremmo voglia di mollare perché le sfide da affrontare insieme sono anche più grandi forse di ciò che ci unisce. In una coppia la volontà di stare insieme è forse ancora più importante della passione. La passione va e viene. Inizia e finisce. E poi ritorna, per dissolversi di nuovo e rinnovarsi in un ciclo continuo. La volontà, la coscienza di stare insieme invece, al di là di tutte le avversità, c'è e ci sarà finché sarà l'amore a dettare le nostre azioni.

Amore non è sottomissione. Amore è pazienza. La pazienza di accettare anche i lati che dell'altro non ci piacciono, ma con cui per amore impariamo a convivere. E' grazie alla pazienza sinonimo di amore che molte volte decidiamo di tacere e non discutere, di aspettare e non agire. Mi riferisco alla pazienza di aspettare tempi migliori, alla pazienza di chi sa dare un'altra possibilità alla persona che ama, di chi sceglie scientemente di perseverare e non arrendersi.

La sottomissione non è amore. La sottomissione è solo espressione di un modo di pensare ingiusto, che vìola ogni più antico diritto umano. E attenzione: non di donna. Ma di persona. Perché nessuno deve sottomettersi. A nessuno.

Non esiste un modo cattolico di amare, non esiste un modo ortodosso di amare, non esiste un modo musulmano di amare. Non esiste un modo religioso di amare. Esiste l'amore e basta. L'amore tra due persone che stanno insieme perché si scelgono, perché si accettano, perché si completano.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: