Le 5 diete velocissime: i pro e i contro

Le diete velocissime sono in genere periodi molti limitati di tempo in cui ci si sottopone ad una drastica riduzione calorica per smaltire qualche chilo rapidamente. Vediamone se funzionano e se hanno controindicazioni

Le diete velocissime, o diete fast, sono studiate per permettere un dimagrimento di alcuni kg in pochi giorni, ad esempio un weekend, o una settimana. In genere si tratta di regimi ipocalorici (fortemente restrittivi sul piano delle calorie), e iperproteici, oppure che puntano su un effetto detox.

Le proteine sono quasi sempre presenti nelle diete rapide perché a differenza dei carboidrati, che sono piuttosto calorici perché servono al corpo per produrre energie e si assimilano rapidamente, necessitano di un notevole dispendio energetico esse stesse per poter essere metabolizzate, e quindi, in pratica, ci permettono di bruciare i grassi.
Diete-velocissime

Inoltre, se ad un alto introito proteico associamo un ridotto o inesistente introito di carboidrati, portiamo il corpo a innescare un meccanismo compensativo chiamato chetosi, in cui l'energia che manca (a causa dell'assenza di zuccheri nel sangue), viene desunta dai corpi chetonici, e quindi dai grassi accumulati dal corpo.

In questo modo in poco tempo è possibile intaccare in modo visibile le riserve lipidiche e, pertanto, ottenere un rapido dimagrimento. La dieta Dukan, ad esempio, ma anche la Tisanoreica, si basano su questo meccanismo. Altro genere di diete fast sono quelle detox, in genere a base di frutta e di verdura (o succhi e centrifugati di queste) e altre sostanze disintossicanti e depurative.

Le diete velocissime depurative servono per drenare i liquidi accumulati, combattere la cellulite e la ritenzione idrica, e stimolare l'attività epatica e renale, cosa che consente di smaltire ugualmente diversi chili in poco tempo e sgonfiare pancia, gambe e fianchi. I pro di queste diete è proprio la rapidità, il fatto che consentono di vedere subito i risultati senza dover attendere mesi.

D'altro canto, se si hanno molti chili da perdere, o se l'organismo non è in perfetta salute, sono sconsigliabili, perché non potendo essere seguite per lungo tempo, logicamente non consentono un dimagrimento omogeneo e continuo per chi abbia un forte sovrappeso. Inoltre possono provocare scompensi, naturalmente.

Altro lato negativo è il fatto che, essendo diete fast, dobbiamo mettere in conto che seppur brevi ed efficaci, devono per forza essere seguite da una dieta di mantenimento per non riprendere i chili persi, il che ci porta a dire: magari sarebbe meglio modificare semplicemente l'alimentazione in modo da dimagrire in modo più lento ma sano, senza il rischio dell'effetto yo-yo.

Diciamo che se abbiamo accumulato - magari dopo un periodo di feste - 2-3 chiletti di troppo, possiamo seguire una delle 5 diete fast che vi proponiamo per smaltirli senza perdere troppo tempo. Ma dopo averli persi, però, non diamoci alla pazza gioia! Cliccando sopra ciascuna dieta andrete all'articolo approfondito di riferimento.


  1. Dieta Fast (o dieta 5:2 o dieta intermittente)
  2. La dieta del bikini (7 giorni)
  3. La dieta drenante dei 3 giorni
  4. La dieta del giorno dopo
  5. La dieta post festività (una settimana)

Foto| via Pinterest

  • shares
  • Mail