Riciclare i vecchi cd per rinnovare i colletti delle camicie

Cd e dvd ormai vecchi intasano i cassetti della scrivania? Anziché buttarli forse possiamo usarli in modo creativo. Ecco come

Cd e dvd usati, rimasterizzati e infine rovinati affollano spesso e volentieri i cassetti delle scrivanie di casa in attesa di essere buttati. E se usassimo il riciclo creativo per dare loro una nuova collocazione dopo essere stati debitamente sottoposti a "restyling"? Pinkblog oggi propone un'idea luminosa che ci permette di svecchiare i colletti delle camicie con i ritagli di questi supporti multimediali.

Occorrente:


  • Camicia di cotone, preferibilmente con colletto rigido

  • Vecchi cd e/o dvd

  • Pentola di acqua bollente

  • Forbici con lama resistente

  • Colla a presa rapida per materie plastiche e tessuti

Colletto_camicia_cd

Il primo step è quello di immergere nell'acqua bollente i cd e i dvd per far si che la lamina plastica si scolli leggermente dal supporto argentato. Dopo qualche minuto di ammollo tiriamo fuori i dischetti, tagliamoli a metà con le forbici e usiamo le dita per scindere appunto lo strato metallico (che è quello che ci serve) dal policarbonato.

Già qui possiamo vedere una netta differenza fra cd e dvd: il primo sarà meno riflettente in quanto dotato di un unico strato, mentre il secondo che è in multilayer manterrà un perfetto effetto specchiato. I due supporti usati insieme creeranno quindi un maggiore movimento rispetto all'utilizzo di uno solo dei due.

Tagliamo i dischetti in piccole parti, disponendole poi sul colletto della camicia che vogliamo rinnovare, fino a trovare il risultato estetico che più ci piace. Una volta soddisfatte del mixage incolliamo i pezzetti di cd e dvd con la colla a presa rapida.

Appena la colla si sarà asciugata rifiniamo il lavoro incollando anche gli spigoli dei dischi per evitare che ci pungano. Lasciamo seccare e infine indossiamo con orgoglio: eh si, questo bel lavoretto di moda pop lo abbiamo proprio fatto noi!

Foto | da Pinterest di chictweak

  • shares
  • Mail