Il riciclo creativo delle bustine di tè per combattere gli occhi gonfi

Il riciclo creativo può darci molte soddisfazioni. E in verità ci aiuta anche ad essere più belle! Ecco ad esempio come riutilizzare le bustine di tè esauste per eliminare il problema degli occhi gonfi

Il problema degli occhi gonfi, ammettiamolo, è uno dei più fastidiosi da combattere. Eppure, quando facciamo le ore piccole, piangiamo, non siamo in perfetta forma fisica o siamo vittima di allergie stagionali, è molto facile che la zona oculare sia proprio la prima a mostrare i nostri piccoli cedimenti.

E se in commercio, per risolvere velocemente la faccenda, ci sono molti prodotti in grado di nascondere o far sparire il gonfiore, anche i rimedi della nonna hanno un loro perché, fornendoci soluzioni facili, sicure ed economiche per migliorare la situazione.

Di certo l'opzione più conosciuta è quella del cucchiaio freddo sulle palpebre per ridurre l'edema e la ritenzione idrica oculare, ma ci farà piacere sapere che anche il riciclo creativo delle bustine di tè usate può servire efficacemente allo scopo.

In particolare ci serviranno quelle di tè verde, ricco di tannini e antiossidanti, utili per risolvere il problema in men che non si dica. Su in gallery trovate tutte le info che vi servono per sfruttare al meglio questo meraviglioso rimedio casalingo.

Facilità nel reperire i materiali
9

Rapporto qualità-prezzo
7

Efficacia del trattamento
8

Gallery | da Flickr di katerha; rosmary; irrational_cat; CINNAMON VOGUE; Maldita la hora

  • shares
  • Mail