Manicure russa, la tecnica a secco per slanciare le mani

Dalla Russia arriva una tecnica a secco per allungare le unghie e far durare di più lo smalto.

Esistono davvero numerose manicure, da quella californiana a quella giapponese, per coccolare le mani e avere unghie bellissime. La manicure russa, detta anche “kombi manicure” o “metodo soak-off”, prevede di avere unghie perfette, con poche mosse, ed evitare le costose e non proprio benefiche ricostruzioni in gel. In che cosa consiste?

È un trattamento che prevede l’utilizzo delle cosiddette punte di diamante, ovvero punte di frese specifiche per levigare l’unghia e sistemare le cuticole, soprattutto quando troppo abbondanti. A differenza della manicure tradizionale, quella russa si esegue a secco, ovvero senza l’impiego di acqua.

Usare correttamente la fresa permette di allungare un pochino il letto dell’unghia, liberato dalle pellicine e di conseguenza l’applicazione dello smalto renderà più proporzionata la mano. Non è un trattamento pericoloso, perché le punte di diamante sono molto abrasive. Si consiglia quindi di rivolgersi sempre a delle esperte, per evitare di danneggiare il letto dell’unghia o di contrarre spiacevoli infezioni.

È ideale per preparare le unghie alla ricostruzione in gel e per eliminare un vecchio smalto (anche dai piedi). Questa manicure dura più di una manicure normale e permette di avere unghie in ordine per circa una settimana.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail