Festa degli uomini: cos'è e quando si festeggia

Cos'è e quando si festeggia la festa degli uomini, conosciuta anche come Giornata internazionale dell'uomo.

Festa degli uomini

La festa degli uomini è una ricorrenza poco conosciuta che si celebra in tutto il mondo il 19 novembre, è un’occasione per riflettere sul ruolo dell’uomo nella società e per coccolare gli uomini della nostra vita: figli, mariti, fidanzati, papà, fratelli e amici.

La Giornata internazionale dell'uomo ha origini abbastanza recenti, è stata proposta per la prima volta nel 1991 dal professor Thomas Oaster e venne festeggiata ufficialmente l’anno successivo, il 7 febbraio 1992. La festa venne un po’ abbandonata e poi ripresa nel 1999 a Trinidad e Tobago da Jerome Teelucksinghe, si decise di spostare la data e di festeggiare il 19 novembre in onore del compleanno di suo padre. Nel corso degli anni questa festa è stata accolta anche in altri paesi come Australia, Caraibi, America del Nord, Asia, Europa e Africa.

Pur essendo poco conosciuta e celebrata, almeno in Italia, la Giornata internazionale dell'uomo non è riconosciuta dall'Organizzazione delle Nazioni Unite e sarebbe bello festeggiarla, dare la giusta importanza agli uomini, perchè spesso se ne parla in negativo rispetto alle donne, ma anche il loro ruolo è cambiato moltissimo nel corso del tempo.

Gli intenti della Giornata internazionale dell'uomo sono di promuovere modelli positivi maschili, famosi e non. Sottolineare il contributo degli uomini nella società e ricordare che le discriminazioni riguardano anche gli uomini, promuovere l'uguaglianza di genere e migliorare salute e benessere.

Foto | pixabay

  • shares
  • Mail