Gli esercizi da fare in casa per avere il ventre piatto

Avere il ventre piatto è il desiderio di ogni donna, specie adesso che si guarda con maggiore attenzione il calendario e la fine del periodo invernale sembra più corta. Per avere un bel pancino scolpito per l'arrivo della primavera, è necessario iniziare adesso un piano di attacco efficace contro quei centimetri in più, fatto di una sana alimentazione e di esercizi fitness mirati.

Anche per chi non riuscisse ad andare in palestra, per il poco tempo o la poca voglia di far rientrare anche questo nella lista delle cose da fare, esiste una soluzione indoor che mette d'accordo tutti. Seguite con costanza il piano di allenamento da fare a casa che vi suggeriamo e fra un paio di mesi potrete vedere i risultati sul vostro giro vita.

Suddividiamo il lavoro per fasce, partendo dagli addominali bassi. Eseguiremo un reverse crunch. Posizione iniziale: stese sulla schiena a gambe dritte e mani lungo i fianchi, leggermente rientranti verso il bacino. Da qui tiriamo su le gambe e il bacino e pieghiamo le ginocchia sul petto. Continuiamo a spingere in su il bacino cercando di avvicinarci quanto più possibile alla testa con le ginocchia. Espiriamo e torniamo lentamente nella posizione di partenza. Facciamo da 1 a 3 serie di 15 ripetizioni.

Per la fascia addominale alta eseguiremo dei double crunch, esercizi particolarmente efficaci per la zona superiore, ma che fanno lavorare anche quella inferiore. Distese sulla schiena, con le mani dietro la testa e le ginocchia piegate con i piedi sul pavimento, curviamo il busto in avanti, sollevando testa e spalle e contemporaneamente tiriamo su anche le ginocchia ad angolo retto. Sentiamo la muscolatura che tira ogni qualvolta avviciniamo la testa alle gambe e espiriamo, ritornando in posizione di partenza. Da 1 a 3 serie da 15 ripetizioni.

Per far lavorare gli addominali obliqui ora ci dovremo servire di un oggetto che nelle nostre case non manca mai: la scopa. Sedute sul pavimento a gambe divaricate, appoggiamo il manico della saggina dietro al collo, mantenendolo in questa posizione tenendo i polsi delle mani premuti sopra. Da qui iniziamo a ruotare il busto verso destra e poi verso sinistra, avendo cura di non muovere le gambe (o non faremo lavorare i muscoli giusti). Facciamo 20 torsioni in tutto, fermiamoci per qualche istante ed eseguiamone due altre serie, sempre da 20.

Ricordiamoci di non iniziare mai gli esercizi senza un corretto riscaldamento: una decina di minuti di corsa andranno più che bene, aiutandoci anche a bruciare più calorie. Finito l'allenamento rilassiamo i muscoli con un po' di stretching: stese sul pavimento faccia a terra, con i palmi delle mani in direzione delle spalle, tiriamo su il busto e inarchiamo indietro la schiena, fino a che non sentiamo la pancia tirare. Manteniamo la posizione per 5 secondi e torniamo giù, ripetendo un altro paio di volte.

Foto | Getty Images

  • shares
  • Mail