Eva Longoria prossima consulente per il presidente Obama sui diritti degli immigrati


Il Presidente Obama ha conquistato il secondo mandato della presidenza degli Stati Uniti d’America ed un grazie lo deve anche alla bellissima attrice Eva Longoria,l’ex Gabrielle Solis di “Desperate Housewives” si è battuta e ha procurato al suo presidente il voto degli ispanici.

Lo scorso aprile 2012 Eva punzecchiò il Presidente Obama dicendo:

"Con tutto il rispetto, signore è una materia che lei dovrebbe risolvere con tutto il carico emozionale che ci sa mettere". Barack Obama la guardò perplesso: "Cosa vuoi dire?". "Voglio dire che deve saper dimostrare l'attaccamento a noi latini. In fondo è cresciuto in un ambiente simile. Deve essere capace di parlare a noi come se parlasse alla sua famiglia".

Detto, fatto, a giugno Obama ha indetto una mini Dream-act, il decreto che ha permesso la regolarizzazione di oltre un milione di clandestini.

Eva si è battuta per fare in modo che gli ispanici, arrivati in America da bambini, che rischiavano di essere espulsi, potessero diventare cittadini americani a tutti gli effetti. Gli ispanici, come gli afroamericani, costituiscono una parte importante del popolo Americano, secondo le stime pare che siano circa il 10% e, nel giro di 10 anni, dovrebbero arrivare ad 1 su 3.

Eva si prepara a diventare la consulente di Obama sui diritti degli immigrati, un tema caro all’attrice ma anche ad una buona parte del popolo americano, esattamente come i diritti dei gay e il problema della crisi economica che Obama sta cercando di risolvere nel migliore dei modi. Eva non ha nessuna intenzione di passare per “una di quelle celebrità miliardarie che non sanno quello di cui stanno parlando” ed infatti si è iscritta ad un corso di scienze politiche alla Cal State-Northridge University, specializzazione chicanos, ovvero studi sui cittadini di origine messicana.

Obama si dimostra furbo e molto intelligente, ha deciso di avvalersi dell’aiuto delle donne senza passare da super macho, figura che ormai ha decisamente fatto il suo tempo. La prima alleata di Obama è sua moglie, Michelle è amatissima da tutti, adesso c’è anche Eva Longoria, una donna che ha dimostrato più volte di essere una “dura”.

Foto|Getty Images

  • shares
  • Mail