Come fare la pedicure in casa perfetta


Fare la pedicure a casa non solo è piacevole ma è anche un momento di relax assoluto. Stiamo ovviamente parlando di pedicure estetica e non curativa. In questo secondo caso, è sempre meglio andare da un’estetista specializzata, perché la rimozione di alcuni calli o regolare unghie che tendono a incarnirsi è un lavoro delicato ed è meglio affidarsi a mani esperte. Vediamo però come ottenere piedi perfetti.

La prima cosa da fare è preparare un bidet o una bacinella con dell’acqua tiepida e un po’ di igienizzante e lasciare i piedi a mollo per una decina di minuti. In questo modo, oltre a lavarsi, si ammorbiderà anche la pelle. Passate uno spazzolino sulle unghie, per rimuovere gli aloni gialli, che spesso non sono causati da funghi, ma sono macchie dovute alle scarpe in cuoio.

Se avete lo smalto alle unghie, ovviamente prima di mettere i piedi a bagno dovete rimuovere lo smalto, altra causa di macchie sulle unghie. Asciugate poi con una spugna i piedi e passare una lima o una pietra pomice, soprattutto sui talloni, per rimuovere la pelle morta. Passate poi alle unghie, che vanno sistemate con una lima in carta. Potete ovviamente con un tronchesino accorciarle, ma ricordate di dare poi la forma con questo particolare strumento di cartone.

Le pellicine? Se non dovessero essersi particolarmente ammorbidite con il pediluvio, allora sulle unghie passate un olietto o una cremina apposita. Con un bastoncino spingete all’interno le cuticole. Si possono tagliare? È meglio di no, ma se proprio sono molto abbondanti date una regolata. Ora lavate di nuovo velocemente i piedi e passate una bella crema, facendo un massaggio rilassante. A questo punto potete proseguire con l’applicazione dello smalto, che deve essere effettuata solo dopo aver coperto l’unghia con una bella base.

Foto | Getty Images

  • shares
  • Mail