Cos'è l'illuminante viso e come si usa correttamente

L'illuminante viso è un prodotto fondamentale per il make-up, che deve la sua diffusione soprattutto ai programmi dei make-up artist come Clio. Che lo utilizziate nella stagione invernale o d'estate, ha una doppia funzione: quella di dare luminosità a un incarnato spento e di mettere in luce i punti chiave del viso. Se applicato su zigomi e mento, ad esempio, risalterà gli ovali, mentre se steso sopra il labbro superiore darà un effetto voluminoso alle labbra.

Scegliere la nuance adatta è il primo passo per un'applicazione corretta. Il beige neutralizza le occhiaie degli incarnati più chiari e mimetizza le macchie brune grazie alla texture cremosa con coprenza modulabile; il lilla ravviva e corregge gli incarnati spenti e giallastri e il beige caldo copre e corregge le occhiaie dei coloriti scuri o olivastri.

Il verde attenua la visibilità di couperose e discromie rossastre con una texture sfumabile e solitamente ha una coprenza media. Infine l'illuminante perlato: crea punti luce su zigomi, centro della fronte e del mento, dorso del naso, arcata sopraccigliare e nell’angolo interno dell’occhio rendendovi radiose e pronte per una serata speciale. L'illuminante viso è un prodotto che si può fare anche a casa con pochi e semplici consigli, ma se preferite affidarvi ad una profumeria o erboristeria accertatevi di scegliere la consistenza giusta per la vostra pelle. Quello in crema è ideale per pelli secche, quello in glitter è specifico per décolleté e consigliato alle giovanissime, quello in spray o in polvere è da usare su pelli abbronzate e toniche.

Foto | Getty Images

  • shares
  • Mail