La ricetta dei seitan fatto in casa e i valori nutrizionali

Il seitan fatto in casa non è una ricetta improponibile. Possiamo pensare di realizzarlo semplicemente, per poterlo poi utilizzare in tantissime gustose ricette, leggere e perfette per chi segue una dieta vegetariana o vegana.

seitan fatto in casa

La ricetta del seitan fatto in casa è davvero molto interessante, perché ci permette di porre le basi per un ingrediente che possiamo poi usare in tantissime ricette leggere e salutari. Il seitan è perfetto per chi segue un regime alimentare vegetariano e vegano, perché non contiene alimenti di origine animale. Se sostituite la farina con quella per celiaci, può diventare anche un'ottima ricetta gluten free.

Se in commercio il seitan ha prezzi troppo alti, potete provare a farlo voi in casa: è semplice e il risultato è ancora più buono di quello che potreste trovare in un prodotto commerciale. Il seitan ha poco colesterolo, pochi grassi (1,5%) e poche calorie, con un apporto proteico molto elevato (18%). Le calorie si aggirano intorno alle 120 per 100 grammi di prodotto, proprio come la carne, ma senza i grassi saturi e il colesterolo che quest'ultimo alimento di origine animale porta con sè.

Gli ingredienti per poter realizzare il seitan in casa sono i seguenti:


    2 tazze di farina di grano duro o di manitoba
    mezza tazza di lievito
    2 cucchiaini di aglio in polvere
    5 tazze di brodo vegetale a basso contenuto di sodio
    2 cucchiai di salsa di soia a basso contenuto di sodio
    mezza cipolla piccola tagliata a pezzettini
    1 spicchio d'aglio schiacciato

Mescolate la farina, con il lievito e l'aglio in polvere. Mescolate 1 tazza di brodo e 2 cucchiai di salsa di soia e uniteli al primo composto per ottenere una pasta spessa. L'impasto deve essere elastico e suddiviso in 2 piccoli panini.

Mettete il seitan in una casseruola, aggiungendo il restante brodo, cipolla e aglio, oltre che acqua per coprire i pezzi di seitan. Coprite la pentola, portate a ebollizione a fuoco medio: a questo punto riducete la fiamma e cuocete per 45 minuti.

Togliete dal fuoco e raffreddate nel brodo.

Foto | da Flickr di moria

Via | Vegetariantimes

  • shares
  • Mail