Le maschere per capelli fai da te per rinforzare la chioma in inverno

In inverno la cute si secca a causa del clima e i capelli sono i primi a risentirne. Se ci appaiono spenti, opachi, fragili è arrivato il momento di correre ai ripari. Meglio se fatti in casa però, con le maschere rinforzanti a base di ingredienti naturali.

Che l'inverno sia spesso nemico della buona salute non è un segreto: il freddo mina il sistema immunitario e ci fa ammalare più facilmente, ma in verità i suoi effetti si riflettono anche sulla nostra estetica, seccando la cute e rendendola più fragile. E se per curare la pelle di viso e corpo non disdegniamo creme e oli idratanti, talvolta non usiamo pari cura e attenzione per la capigliatura che mai come in inverno appare spenta e senza forza. Ridiamole luce ed energia con dei semplici rimedi casalinghi: le maschere rinforzanti per capelli da fare in casa con prodotti naturali.

Se la chioma appare più opaca del solito potrebbero esserci più spiegazioni: la disidratazione, lo stress atmosferico (smog, vento, passaggio repentino da ambienti caldi a freddi, etc...), i trattamenti sbagliati per i capelli. In commercio esistono una miriade di cure tricologiche da banco che promettono grandi risultati, ma in verità è assai difficile che un unico prodotto possa soddisfare tutte le tipologie di utenti. In particolare se si soffre di problemi dermatologici e tricologici di una certa importanza è essenziale sentire un parere medico. Se invece la capigliatura è solo "sotto tono" magari possono tornare utili le ricette che vi stiamo per dare, economiche e bio.

Innanzi tutto, se avete dei dubbi sulla qualità dei prodotti per capelli che usate probabilmente il sesto senso vi sta suggerendo correttamente di disfarvene. Date una veloce occhiata alla lista ingredienti di shampoo e balsamo e se vedete in lista SLS, SLES, siliconi, parabeni e altre sostanze chimiche potenzialmente dannose (per togliervi ogni cruccio cercate gli ingredienti sul Biodizionario) cestinate tutto e optate per qualcosa di meno aggressivo. Meglio ancora se biologico.

Depurate la cute una volta ogni 15/20 giorni con impacchi di panna acida o yogurt intero. Inumidite i capelli e massaggiate la giusta quantità di prodotto sul cuoio capelluto e poi lasciate agire per una mezz'ora prima di sciacquare con acqua tiepida e di lavare con uno shampoo neutro. L'acido lattico pulisce la fibra da ogni residuo di sporco e la parte grassa del latte invece la nutre.

Se i capelli poi sono indisciplinati la soluzione è di usare le uova per ridare corpo e volume alla chioma. Usate sia tuorlo sia albume se i vostri capelli tendono al crespo, usate solo le chiare d'uovo se la vostra cute tende ad ingrassarsi facilmente e invece usate solo i tuorli se la capigliatura è molto secca e sfibrata (in alternativa provate una delle maschere nutrienti che vi proponiamo). Applicate la miscela sui capelli umidi e lasciate agire per mezz'ora, poi lavate via con uno shampoo delicato.

Poi, uno dei problemi dell'inverno è che seccando la cute la fa anche tirare e pizzicare. Fastidio che diventa un vero e proprio...grattacapo! Per evitare i pizzicori in testa la soluzione è il succo di limone, puro se la cute non è lesa o diluito in acqua se invece la pelle è arrossata o screpolata. Massaggiate sul cuoio capelluto per qualche minuto e lasciate in posa per un quarto d'ora prima di sciacquare.

In alternativa aggiungete circa 15 gocce di olio essenziale di tea tree alla normale quantità di shampoo che usate. Questo olio ha potere disinfettante e rinfrescante e vi aiuta a liberarvi del fastidioso prurito. Per potenziarne gli effetti mescolate mezzo bicchiere di aceto di mele a mezzo bicchiere d'acqua e vaporizzate sui capelli prima dello shampoo. Tenete la miscela in testa per una ventina di minuti e poi lavate.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail