Il menu di pesce di San Valentino per una cena indimenticabile

I menù a base di pesce sono tipici di pranzi e cene raffinatissimi. Perché quindi non proporre piatti di mare per la serata di San Valentino? Ecco qualche idea da copiare

I menù di pesce sono da sempre considerati l'opzione più elegante per pranzi e cene di un certo livello. Non è un caso infatti che a matrimoni ed eventi formali la carta dei piatti sia solitamente fatta di antipasti, primi e secondi che contengano ingredienti di mare. L'idea è perfetta anche in caso di una romantica cena a due di San Valentino, in quanto il pesce è delicato al palato e non appesantisce.

Il che è un bene se si sta programmando un dopo cena danzante o comunque movimentato. Tanto più che appartengono a questa pregiata categoria di alimenti, molte opzioni dai risaputi poteri afrodisiaci. Perciò, che sia per proporre al partner una cena chic ed indimenticabile o per stimolare i suoi sensi, ecco qualche idea interessante per piatti deliziosi e stuzzicanti.

Menù di pesce: gli antipasti

Menu-pesce-ostriche

Inutile dire che i molluschi si prestano benissimo ad iniziare una cenetta con le papille gustative a mille. Magari un intero antipasto di crudo di mare, salvo non si abbia il pescivendolo di fiducia ben fornito, diventa difficile, ma un piatto di ostriche con limone, adagiate su un letto di ghiaccio tritato, fa sempre la sua figura. Per completare il tutto possiamo servire tartine di caviale (visto il San Valentino prediligiamo quello rosso anziché il nero) e anche cozze gratinate, un piatto caldo che non guasta mai come appetizer.

Menù di pesce: i primi

Menu-pesce-astice

Per quanto riguarda i primi c'è davvero l'imbarazzo della scelta su cosa mettere in tavola. Posto che il classico risotto di mare è sempre una buona opzione, per stupire il partner con effetti speciali vi suggeriamo di provare tre ricette da veri gourmet. La prima è gli spaghetti con astice e verdure croccanti, la seconda è una pasta dal sapore esotico, condita con avocado mixato al tonno fresco, la terza è il risotto con le capesante, ingrediente pregiato dal sapore delicato.

Menù di pesce: i secondi

Menu-pesce-orata

Dopo un primo ricco è bene che il secondo sia amabile ma non pesante, accompagnato magari da un'insalata verde leggera e freschissima, condita con un filo di olio e succo di limone. Immaginiamo ora qualcosa da appoggiare sopra a questo meraviglioso letto di lattuga, indivia e riccia: non possiamo non suggerirvi un classico come l'orata al sale, piatto delizioso da portare intatto in tavola e consumare in due. Per chi invece non teme i sapori forti può provare la buonissima rana pescatrice con funghi ed asparagi, una portata sopraffina che mischia i sapori di mare e terra.

Dopo un menù così sostanzioso vi suggeriamo di concludere il pasto con un buon sorbetto con gli agrumi preferiti oppure l'ottimo sorbetto alla mela verde, dissetante, rinfrescante e dal gusto poco acido. Se proprio vogliamo concederci un ultimo lusso beviamo un buon caffè nero e accompagniamolo con dei cioccolatini di San Valentino fatti in casa. Un dolce modo per dire al partner quanto lo amiamo.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail