La ricetta originale del pane alla cannella

Pronte per una ricetta di cucina Amish? Ecco il buonissimo pane alla cannella. Morbido, fragrante, per nulla stucchevole e meravigliosamente speziato.

Se per la prima colazione volete qualcosa di dolce e morbido come un pan brioche, ma con una nota in più di fragranza e carattere, forse Pinkblog oggi può suggerirvi la ricetta giusta. Ecco il buon pane alla cannella, un vero must della cucina contemporanea inglese e americana ma che ha origini piuttosto particolari: è infatti un prodotto legato alla tradizione culinaria Amish.

Per tale ragione gli ingredienti usati saranno semplici e quasi grezzi, perfetti per una sveglia mattutina a base di cose buone e genuine. Per questa ricetta ci serviranno: 250 450gr di farina, 100gr di zucchero, 2 uova, 300gr di latticello, 200gr di burro ammorbidito, 2 cucchiaini di bicarbonato di sodio e un pizzico di sale per la pasta di pane; 180gr di zucchero semolato, 1 cucchiaio di cannella in polvere per il ripieno.

Pane_cannella_ricetta

Sbattete il burro a crema insieme allo zucchero e alle due uova intere e poi aggiungete il latticello, il bicarbonato e il sale. Mescolate con cura e poi versate poco alla volta la farina, amalgamando bene ogni cucchiaiata aggiunta per non formare grumi di impasto. In ultimo ungete una coppa di acciaio con olio di semi, adagiate al suo interno la pasta e coprite con la cellophane.

Lasciate l'impasto a riposare per una notte in una stanza tiepida della casa. Il giorno dopo riprendete il tutto, stendete la pasta sul piano da lavoro debitamente infarinato e spianatela con il matterello facendo attenzione alla larghezza della sfoglia (non dovrà essere più lunga della pirofila in cui la metterete).

Ora mescolate insieme la cannella con lo zucchero e poi spargete il miscuglio sulla sfoglia di pane precedentemente spennellata con un velo di burro. In ultimo arrotolatela come una girella per lungo e poi riponetela su una teglia da plum-cake imburrata e infarinata. Infornate a 190° C per almeno un'ora e passato tale lasso di tempo verificate la cottura inserendo lo stuzzicadenti nell'impasto per vedere se il dolce è pronto.

Sfornate, lasciate un po' intiepidire e poi tirate fuori il pane dalla teglia aiutandovi con un coltello. Lasciate freddare del tutto su una gratella e nell'attesa godetevi i meravigliosi effluvi speziati provenienti dal pane. Sappiate che se volete qualcosa di più goloso potete anche aggiungere la granella di nocciola all'interno del rotolo o l'uva sultanina.

Questo fragrante pane si presta benissimo ad essere tostato, imburrato, ricoperto di marmellata o crema di cioccolato e infine anche tuffato nel cappuccino. Esattamente come un croissant. Ma meno stucchevole come gusto e anche più sano come ingredienti.

Foto | da Flickr di stu_spivack

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: