Come pulire casa alla perfezione senza usare detersivi

I detersivi comuni che usiamo per le pulizie domestiche sono costosi e inquinanti. Ecco qualche idea "della nonna", per ottenere un risultato ancora migliore usando solo prodotti naturali che abbiamo in casa



Diciamocela tutta, fare le pulizie di casa è una bella scocciatura. Piace a tutti vivere in ambienti perfettamente lustri e igienizzati, possibilmente profumati, ma preferiremmo non dover usare troppo "olio di gomito" per ottenere questi risultati.

Insomma, se la casa per "magia", si pulisse da sola, saremmo più contenti. Dal momento che questo "miracolo" ancora non è possibile (ma confidiamo nella domotica del prossimo futuro), e stabilito che non vogliamo vivere nella sporcizia e che ogni tanto "ci tocca" lustrarci casa, perché non farlo in modo eco-sostenibile?

Come-pulire-casa-senza-detersivi

La maggior parte dei comuni detersivi che si adoperano proprio per la detersione di utensili e superfici domestiche sono terribilmente inquinanti, delle vere bombe ecologiche che contribuiscono a danneggiare il pianeta. Ma del resto, che possiamo fare per ritrovarci con la casa pulita in modo "green"?

Ebbene, usare i metodi della "nonna". Non immaginatevi, però, le vecchie spazzole e il sapone da strofinare sul pavimento con la schiena china, non è a questo tipo di detersione che stavamo pensando. Vediamo quali materiali e prodotti di uso comune, perfettamente naturali e biodegradabili possiamo adoperare per le nostre faccende domestiche ottenendo risultati impeccabili.


  • Pentole e bistecchiere di ghisa. Per pulirle alla perfezione e liberarle dalle tracce di unto basta cospargerle, dopo l'uso, di pan grattato o farina di polenta e dopo un po' spazzolarli via. Troveremo le nostre piastre perfette
  • I vetri. Verranno perfetti usando carta di giornale e alcool o uno straccio imbevuto di aceto

  • Pavimento. Per il cotto basta usare acqua fredda con pochissimo aceto. Le piastrelle di maiolica, verranno perfette e profumate sciogliendo nell'acqua bollente usata per lavarle dei sali da bagno. Per il marmo la formula acqua + (poco) aceto è sempre vincente, ma per far splendere le superfici ogni tanto si può strofinare della polpa di mela prima del risciacquo. Il marmo va sempre asciugato alla perfezione dopo la detersione
  • Tappeti. Li vogliamo di nuovo luminosi e profumati? Strofiniamoci sopra delle foglioline inumidite di tè, e poi spazzoliamole via


  • Il forno. Ecco un metodo facile, ecologico e poco faticoso per pulire il forno. Preparate una sorta di pastella di acqua e bicarbonato e spalmatela sulle superfici del forno freddo prima di andare a dormire, in modo che agisca durante la notte. Al mattino eliminate il tutto con una spugna e sciacquate. Avrete un forno splendente


  • Tende della doccia. Nella parte finale tendono ad ammuffirsi e ad avere un cattivo odore. Per pulirle alla perfezione dovremo solo lasciarle immerse (basta la parte a contatto con il piatto doccia) nel latte caldo per due ore. Sciacquiamo avremo tende come nuove


  • Oggetti in argento. Per renderli di nuovo lucenti, dobbiamo ricoprirli con carta di alluminio e immergerli in acqua calda e sale per due ore. Successivamente li dovremo sciacquare strofinando bene e poi asciugarli. Saranno perfetti

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

Foto| via Pinterest

  • shares
  • Mail