La ricetta della BB cream fai da te con il trucco minerale

Innamorate delle BB cream? Per fortuna che in commercio ci sono tante opzioni bio per chi preferisce i prodotti naturali. Ma se volessimo fare la nostra in casa, ecco la ricetta con i pigmenti minerali

Uno dei prodotti beauty che più ha avuto successo negli ultimi anni è certamente la BB Cream, un prodotto che svolge funzioni estetiche, decorative e protettive in un'unica passata. Vista la molteplicità di virtù, questo cosmetico vanta anche dei prezzi non proprio economici, arrivando a costare anche più di venti euro per 30ml.

Il lato positivo è che fra le mille opzioni delle aziende di maquillage più comuni, ce ne sono anche un po' di natura più green, fatte apposta per chi ha la pelle sensibile o semplicemente non vuole mettere sul viso formulazioni chimiche con ingredienti potenzialmente irritanti.

Ma se ancora non avessimo trovato la nostra BB Cream perfetta in commercio? Vale la pena provare una versione fai da te che contiene il nostro tanto amato trucco minerale. In questo modo potremo avere sempre il prodotto giusto, più o meno coprente a seconda delle esigenze e con le funzioni perfette per risolvere i nostri eventuali problemi di pelle.

BB_cream_minerale

Gli ingredienti di base della BB Cream fatta in casa sono fondamentalmente due: la nostra consueta crema da giorno (anti-rughe, idratante, anti-acne, ect...) e il fondotinta minerale in polvere della tonalità della nostra pelle.

In più possiamo aggiungere un primer (es. quello opacizzante se abbiamo l'epidermide a tendenza grassa), una cipria minerale a base di miche (in grado di riflettere la luce e dare luminosità all'incarnato), una punta di olio nutriente (es. argan o jojoba) che aiuta a riparare la pelle secca e screpolata.

Le proporzioni dei vari ingredienti, ve lo diciamo subito, variano in base alle esigenze che abbiamo, perciò possiamo usare più crema giorno o oli se abbiamo necessità di maggiore idratazione, più polveri minerali se desideriamo una coprenza più alta o anche maggiore protezione dai raggi UV (il biossido di titanio e l'ossido di zinco svolgono infatti una naturale funzione schermante contro gli ultravioletti).

In linea di massima consideriamo comunque i primi due ingredienti come base, cui addizionare in parte minore il resto dei prodotti. Mescoliamo il tutto in una ciotolina di coccio e poi travasiamo in un contenitore pulito, da richiudere bene e tenere in un luogo fresco e asciutto di casa fino al momento di utilizzo.

Che ne dite, vi piace il risultato?

Foto | da Flickr di SodanieChea

  • shares
  • Mail