Addio al nubilato ai tempi del Coronavirus, le cose si mettono male per le testimoni e le amiche di chi ha deciso di convolare a giuste nozze in questo periodo non proprio facile a livello internazionale. La pandemia globale, infatti, ha costretto tutte le nazioni a prendere delle misure restrittive volte ad arginare la diffusione del virus. Sono molti i settori che purtroppo da febbraio in poi soffrono per queste limitazioni. E il mondo del wedding è uno di questi.

Nella prima ondata i matrimoni sono stati tutti annullati. Gli sposi hanno dovuto rimandare a data da destinarsi. Chi è riuscito, ha potuto pronunciare il sì, rigorosamente di fronte a pochi parenti e amici (30 al massimo) con la mascherina obbligatoria, durante l’estate e nei primissimi mesi dell’autunno. Adesso la faccenda si complica un po’, perché l’ultimo DPCM del 25 ottobre mette ancora dei limiti che potrebbero rendere tutto ancora più difficile.

Il testo, infatti, vieta qualunque tipo di festa pubblica o privata. Anche quelle che di solito seguono cerimonie religiose e civili come matrimonio, battesimo, comunione e cresima. Attenzione, perché i riti non sono stati annullati: anche le chiese rimangono aperte seguendo tutte le norme utili per ridurre la diffusione del virus (e non si capisce perché le chiese sì e ad esempio teatri e cinema per i quali vigono gli stessi limiti no). Quindi magari i fidanzati potrebbero voler continuare la strada delle nozze, senza però organizzare una festa. Che potrebbe essere rimanda a quando tutto sarà più tranquillo.

In questo caso potrebbe essere dolce e premuroso organizzare un addio al nubilato alla sposa. Ma non una classica festa, di quelle che si facevano quando non c’era una pandemia in corso. Si può comunque organizzare una piacevole sorpresa per far sapere alla diretta interessata quanto ci tenete a lei. E quanto vorreste esserle accanto anche se non potete in questo momento.

Addio al nubilato

Addio al nubilato a distanza: dite alla sposa quanto è importante per voi

La futura sposa potrebbe essere in un momento di sconforto. E come darle torto. Il DPCM sconsiglia di radunarsi anche nelle case private: al di fuori dei conviventi, meglio non accogliere nessuno. Nemmeno amici e parenti, nei limiti del possibile ovviamente. Ma il nostro affetto possiamo farlo sentire anche in altri modi.

Le amiche della sposa possono organizzare delle videochiamate. Oppure radunarsi sotto casa sua a debita distanza (ricordate, vero, che sono vietati anche gli assembramenti?). Organizzarle una bella serenata da balcone a balcone se avete la fortuna di abitare vicine potrebbe essere un regalo davvero piacevole.

Organizzatele tante sorprese, per una giornata che non dimenticherà mai

Il nuovo DPCM non vieta le consegne a domicilio. E allora organizzatele una serie di sorprese che riceverà direttamente a casa. O in ufficio se non è in smart working. L’importante è che sappiate dove si trova in quel momento o fare in modo che non si muova dalla sua abitazione.

Potete cominciare al mattino con una colazione a domicilio, magari da gustare mentre è ancora a letto (perfetta la domenica per questi tipi di sorprese). Si può continuare con un mazzo di fiori recapitato in casa a metà mattina. E poi con un brunch a domicilio: no, quel giorno non dovrà assolutamente cucinare. Dopo pranzo potreste recapitarle un dono fatto con il cuore, per ricordarle quanto è importante: qualcosa che ricordi il vostro legame, la vostra storia o più personale.

E nel pomeriggio, invece, quando è l’ora, un aperitivo a domicilio è quello che ci vuole. Da condividere rigorosamente in videochiamata. E la sera fatela commuovere facendole ricevere a casa un fotolibro con tutte le vostre foto insieme.

Regalate un momento di benessere alla sposa

Sappiamo che palestre, piscine e centri termali sono chiusi. Ma non lo sono parrucchieri ed estetiste Potete farle una sorpresa e regalarle un momento solo per lei. Per farsi bella, farsi coccolare, avere un momento per staccare la spina e magari non pensare che potrebbe non avere il matrimonio che aveva sempre sognato. Almeno per il momento.

Il consiglio è quello di rivolgervi a estetiste o parrucchieri che sappiate siano di suo gradimento. E magari vicino a casa, per evitare spostamenti troppo lunghi. Se, invece, non volete che esca di casa, perché non regalarle una Spa casalinga? La potrà anche usare in seguito: ci sono dei kit perfetti per fare felice ogni donna amante del benessere.

Foto iStock

Iscriviti alla nostra newsletter
Altro su Wedding Leggi tutto
I video di Pinkblog Guarda di più

Patterned by Nature