La plastilina fatta in casa (senza cottura) per i bambini

La plastilina fatta in casa (senza cottura) per i bambini, come ottenere la classica pasta modellabile in poche mosse.

La plastilina fatta in casa (senza cottura) per i bambini rappresenta un passatempo divertente per i piccoli, che possono maneggiarla e modellarla a piacere per dare vita a delle piccole opere d’arte. Giocare con la plastilina è divertente: la maggior parte dei bimbi la adora. Oltre questo, tuttavia, questa colorata pasta modellabile aiuta i piccoli a sviluppare la forza dei muscoli delle dita e delle mani, e di conseguenza ne facilita il controllo. Quello che serve, ad esempio, per impugnare penne e matite. Sul web esistono parecchie ricette per fare la plastilina in casa, alcune di queste prevedono la cottura altre, invece, basta farle riposare in frigo. Come quella che segue, che puoi realizzare davvero in poche mosse.

La plastilina fatta in casa (senza cottura) per i bambini

Plastilina fatta in casa senza cottura

Questa ricetta per ottenere la plastilina fatta in casa senza cottura è semplicissima e sicura, dato che non richiede altro che ingredienti semplici e facilmente reperibili in dispensa. Si tratta di farina, sale, acqua e colorante alimentare, meglio se naturale (anche se i piccoli non dovranno comunque mangiarla). Pensa a quando impasti gli ingredienti per fare la pizza, si tratta dello stesso metodo. Quello che ti servirà per farla è:

Ingredienti per la plastilina fatta in casa.

  • 1 tazza di sale
  • 1 tazza d’acqua
  • colorante alimentare (opzionale)

Preparazione della plastilina senza cottura

Riunisci il sale e l’acqua in una ciotola e inizia a mescolare. A questo punto puoi scegliere se e quale colorante aggiungere. Puoi anche colorarne una parte per volta, in modo da ottenere diversi colori con i quali i bimbi si divertiranno maggiormente. Ottenuto un impasto liscio ed omogeneo, conservalo in frigo avvolto dalla pellicola o in un sacchetto di plastica ben sigillato. La plastilina fai da te si conserva all’interno di un sacchetto a chiusura ermetica e a temperatura ambiente. La sua durata è di al massimo tre giorni. Per evitare che si asciughi, basta riporla nel sacchetto di plastica tra un utilizzo e l’altro.

Plastilina fatta in casa con bicarbonato (senza cottura)

Altra ricetta per fare la plastilina senza cottura è quella con il bicarbonato. Per realizzarla servono:

  • 3 tazze di farina
  • 2 tazze di bicarbonato
  • 4 cucchiai di sale
  • 4 cucchiai di olio di semi vari
  • acqua qb
  • coloranti a piacere

Questa ricetta richiede più ingredienti, ma è altrettanto valida. Basta mescolare la farina, con il bicarbonato, il sale e l’olio quindi unire tanta acqua quanta basta per ottenere un impasto morbido e che non risulti appiccicoso alle dita. Anche in questo caso si può colorare con l’aggiunta di coloranti alimentari.

Come giocare con la plastilina

Lungi dall’essere esclusivamente una pasta modellabile, la plastilina fatta in casa senza lievito prevede parecchi utilizzi. Ad esempio, può essere impastata, pressata con le dita per creare dei buchi in superficie, essere arrotolata per creare dei serpentelli, ed ancora pressata sia con il mattarello che con delle formine. L’ideale sarebbe che i piccoli utilizzino i palmi delle mani per appiattirla. Si può, ancora, tagliare con dei coltelli di plastica ed imprimere sopra dei timbri di gomma. Infine, ma probabilmente è il suo utilizzo più diffuso, si può sfruttare per dare vita a diversi soggetti.

Prova anche la sabbia da gioco e la neve finta.

Photo | Pixabay