La pasta con la nduja della cucina calabrese

La ricetta della pasta con la nduja è buonissima e versatile, ecco dei consigli per gustarla "alla calabrese"


Avete mai assaggiato la pasta con la nduja? Si tratta di un primo piatto delizioso che fa parte della tradizione della cucina calabrese, una ricetta velocissima e semplice perfetta per tutte le stagioni. La nduja è un salume tipico di Spilinga, una località in provincia di Vibo Valentia in Calabria, è composto dalle parti grasse del maiale mescolate con il peperoncino piccante calabrese, questo composto è poi insaccato nel budello cieco e affumicato.

La nduja è un ingrediente molto versatile in cucina, si può utilizzare sia crudo che cotto, darà sapore e vigore ad ogni piatto. La nduja potete servirla spalmata sui crostini di pane o su fette di formaggio, potete accompagnarla con il sugo di pomodoro o farci un sughetto con la cipolla e le olive, potete usarla per insaporire una semplice salsa di pomodoro o magari per condire la pasta. La pasta con la ndujaè una reinterpretazione in chiave calabrese della pasta con olio e peperoncino, anche in questo caso potreste aggiungere della mollica tostata, che darà al piatto quel quid in più.

Ingredienti

  • 400 gr di spaghetti
  • 2 cucchiaini di nduja
  • Olio extravergine di oliva
  • Sale

  • basilico fresco
  • pecorino

Preparazione
Lessate la pasta in abbondante acqua salata, poi scolatela al dente e tenete da parte un po’ di acqua di cottura. Nel frattempo in una padella mettete la nduja e aggiungete qualche cucchiaio di acqua di cottura, mescolate bene in modo da formare una salsina abbastanza ristretta, versate la pasta e saltate insieme. Aggiungete un po’ di olio extravergine di oliva e cuocete insieme per qualche minuto.

Completate con un po’ di basilico fresco e del formaggio grattugiato, scegliete voi tra pecorino e parmigiano.

Foto | da Flickr di wordridden e wordridden

  • shares
  • Mail