Come conservare correttamente i bicchieri in cristallo in credenza

Pronte ai tradizionali cin cin delle feste natalizie? Bene! Purché poi i bicchieri vengano ben riposti in credenza fra un brindisi e un altro

Conservare_bicchieri_cristallo

Natale ormai è sempre più vicino e con esso arriva inesorabile il momento di tirare fuori dalla credenza il servizio di piatti buono e la cristalleria per i brindisi memorabili di casa. Si, ma vista la delicatezza di questi oggetti, è sempre bene trattarli e conservarli nel modo giusto, evitando poi problemi al momento dell'utilizzo.

E quindi, come fare? Innanzi tutto è bene ricordare che prima di mettere a tavola i bicchieri, se è un po' che non li usiamo, è bene dare loro una sciacquata sotto l'acqua corrente, in modo da eliminare l'eventuale patina di polvere che si è posata sopra. In questo modo garantiremo sia una certa salubrità di bevuta, sia anche una perfetta trasparenza e bellezza del vetro.

Il lavaggio migliore poi, una volta che la cena o il pranzo sono finiti, è certamente quello a mano, più delicato e soft di quello in lavastoviglie (anche se alcuni apparecchi hanno programmi appositi propri per evitare di rigare il cristallo). Laviamo i bicchieri a parte rispetto al resto delle stoviglie e teniamoli a mollo per qualche minuto in una soluzione di acqua tiepida, aceto bianco e sapone delicato per piatti.

Conservare_bicchieri_cristallo2

Usiamo un panno morbido ripiegato per pulire la superficie interna e sciacquiamo abbondantemente con acqua fresca. In ultimo posiamo su carta assorbente con il calice rivolto verso il basso. Attenzione: prima di riporre al chiuso accertiamoci che tutto sia perfettamente asciutto.

Proprio a proposito della conservazione andrebbe aperto un capitolo a parte. C'è infatti chi suggerisce di tenere i bicchieri col calice giù per evitare che la coppa accolga eventuale sporcizia, ma questa soluzione porta con se qualche svantaggio. Infatti, se l'umidità del lavaggio non è evaporata completamente, c'è la possibilità che resti intrappolata nel calice e contribuisca alla formazione di muffa e cattivo odore.

Dall'altra parte, tenerli con la base appoggiata alla mensola, come già detto, avvantaggia l'arrivo della polvere, specie se la credenza non si chiude "ermeticamente" ma ha spiragli attraverso cui i granelli possono passare.

Entrambi i metodi quindi hanno le loro falle e sono perciò imperfetti. In verità, sia in un caso sia nell'altro, se si appoggiano i bicchieri su uno straccio pulito e li si copre con un secondo, si ha maggiore garanzia di protezione dalla sporcizia che viene dall'esterno. Se poi siamo anche attente ad asciugarli bene prima di riporli, possiamo davvero scegliere il metodo di conservazione in base alle esigenze.

Così i cin cin saranno tutti più a cuor leggero.

Foto | da Flickr di Steve Corey; Didriks

  • shares
  • Mail