La bellezza ai tempi di Photoshop: Pinkblog vi spiega come barano le star (foto)

Photoshop è uno dei mali del secolo, complice dei nostri complessi di inferiorità nei confronti delle star da copertina. Ma come fanno le dive a barare così bene? Pinkblog ve lo spiega grazie ad immagini molto esaustive

Tilda Swinton ritoccata con Photoshop

In America da qualche giorno è divenuto virale un video realizzato da RARE Art Digital, in cui si vede un time-lapse di 90 secondi che riassume una lunga sessione di Photoshop di ben 6 ore. Protagonista del digital restyling è una modella di una campagna pubblicitaria, rifatta ad arte per sembrare la classica Venere sorgente dalle acque, senza l'ombra di un difetto fisico.

Inutile dire che lo shockante spot ha sollevato un mega polverone, attirandosi commenti da parte delle internaute, stufe di dover essere spettatrici di ideali di bellezza che, in realtà, non esistono. Il problema però è che, per i non addetti ai lavori, dire Photoshop vuol dire tutto e niente, incappando spesso in un errore di valutazione, ossia che il magico strumento renda solo perfette, partendo da una base già naturalmente bellissima.

In verità, non è sempre così. Pinkblog, smanettone per natura, ha deciso di spiegare con alcune immagini esaustive, come e quanto possano barare star e modelle per essere meno umane e più divine. Abbiamo preso da Getty la foto senza trucco di Tilda Swinton e ci siamo divertiti a modificarla, infine abbiamo usato il sito HowOld.net per dare un'età all'attrice prima e dopo "la cura".

Tilda Swinton Photoshop

Con qualche tocco magico abbiamo fatto sparire le zampe di gallina, abbiamo dato luminosità al viso e steso un velo di finto make-up, usando la tecnica del contouring/highlighting. Infine abbiamo dato più volume alle labbra e abbiamo sistemato la sua capigliatura, forse un po' troppo selvaggia.

How Old ci ha dato una grande gratifica: Tilda è una classe 1960 e se al naturale dimostrava 61 anni, da ritoccata gli algoritmi del programma gliene danno solo 36. E tutto per merito di Photoshop, non di madre natura.

Care signore, alla luce di tutto questo, non siete anche voi dell'idea che vivere più a cuor leggero la propria bellezza naturale sia l'arma vincente per stare meglio? Anche perché, se qualche speranza di competere ad armi pari con le dive possiamo anche averla, contro l'alchimia della grafica possiamo fare davvero poco.

Mettiamoci il cuore in pace.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail