La pasta con i ricci della tradizione siciliana

La pasta con i ricci di mare è un primo piatto buonissimo e semplice che potete fare in pochi minuti, giusto il tempo che cuoce la pasta


La pasta con i ricci è un primo piatto della tradizione della cucina siciliana, un piatto semplice eppure irresistibile. Per fare la pasta con i ricci servono dei ricci freschi e di ottima qualità, il requisito essenziale è che siano davvero freschi, possibilmente di giornata, si deteriorano facilmente e dato che sono il nostro ingrediente principale devono necessariamente essere saporiti. Un altro aspetto molto importante è che i ricci devono soprattutto per farci stare male, quindi andate da persone di fiducia che vi possano offrire un prodotto di qualità, il prezzo dei ricci è sempre alto, quindi pretendete la massima qualità! Dopo questo terrorismo culinario, a mio parere doveroso, passiamo alla ricetta!
Ingredienti

  • 20 – 30 ricci
  • 400 gr di spaghetti
  • Sale
  • Olio extravergine di oliva
  • 2 spicchi di aglio
  • Rametti di prezzemolo

Preparazione
I ricci potete acquistarli interi ma molti pescivendoli e pescatori li vendono già puliti, trovate dei bicchierini con i ricci veri e propri che vi consegneranno insieme ad altri bicchierini con dentro l’acqua di mare, che servirà per allungare il sughetto. In media questi bicchierini costano 8 – 9 euro ciascuno, per 3 - 4 persone ne basta uno, ma con due si mangia con più felicità!

In una pentola lessate gli spaghetti con abbondante acqua salata, nel frattempo preparate il sughetto di ricco. Prendete una padella e mettete l’olio extravergine di oliva, aggiungete gli spicchi di aglio e fate rosolare, poi togliete l’aglio e versate la pasta, fate insaporire e trasferitela in una ciotola di vetro grande, aggiungete il prezzemolo tritato e i ricci, mescolate con cura e velocemente. Il calore della pasta deve sciogliere i ricci e creare una simil salsina.

A questo punto potete allungare il condimento aggiungendo qualche cucchiaio di acqua di mare, che poi sarebbe con acqua raccolta a mare, ma quella che viene fuori dai ricci mentre si puliscono, prima di usarla filtratela varie volte in modo da togliere ogni impurità. Se questo metodo non vi convince potete usare l’acqua in cui avete cotto la pasta.

Servite subito.

Foto | da Flickr di miss_yasmina e allibito

  • shares
  • Mail